Nella campagna elettorale che interessa molti comuni del sud pontino, fatta qualche rarissima eccezione, nessuno parla di mafie. E questo è gravissimo!!!

Non sentiamo una sola parola, durante questa campagna elettorale che interessa vari comuni del sud pontino, Gaeta, Minturno, Castelforte ecc. , sui problemi della legalità e del radicamento mafioso.

Né ci risulta che nei programmi elettorali che i partiti politici stanno elaborando sia stato inserito il tema delle mafie.

A parte la FDS, nessuno altro partito sembra volerne parlare.

E questo è gravissimo perché denota un livello di disattenzione generale che è la carta distintiva di questa classe politica.

A destra, al centro e, purtroppo, anche nel centrosinistra.

Eppure si tratta di territori devastati dalle mafie, dove si sente puzza di mafia anche quando si respira l’aria.

Specialmente Gaeta, fra i comuni citati, quanto a presenze mafiose, è la capofila.

Dettagli non possiamo darne, in questa sede, per ovvie ragioni.

L’atteggiamento di gran parte della classe politica ci lascia veramente perplessi, anche se non siamo alle prime armi e sappiamo bene che, quando si parla di mafia e di mafie, i riflettori vanno puntati soprattutto in direzione di ambienti politici e delle istituzioni.

Archivi