Ndrangheta, sequestrate due scuole pubbliche a Locri: 15 arrestati

 

Il Corriere della Sera, Giovedì 7 aprile 2017

‘Ndrangheta, sequestrate due scuole pubbliche a Locri: 15 arrestati
Coinvolti anche dipendenti del Comune e della Provincia di Reggio Calabria. Gli istituti sarebbero stati costruiti abusivamente. Sotto esame collusioni con la cosca Cordì

di Carlo Macrì

Ci sono dipendenti dell’amministrazione provinciale di Reggio Calabria e del Comune di Locri, oltre che liberi professionisti, tra le 15 persone arrestate venerdì mattina dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria.

Sequestrate anche due scuole a Locri, l’Istituto statale d’arte e l’Istituto professionale statale per l’industria e l’artigianato, costruite abusivamente. I carabinieri hanno bloccato l’accesso alle due strutture che ospitano circa 800 studenti. L’inchiesta avrebbe evidenziato collusioni tra gli arrestati e la cosca Cordì, uno dei clan molto attivo sul territorio di Locri. Le accuse per gli arrestati sono truffa aggravata e continuata, abuso d’ufficio e frode nelle pubbliche forniture. L’indagine è stata coordinata dalla procura distrettuale di Reggio Calabria che ha esaminato atti e delibere provinciali e comunali tra il 2015 e il 20117.

Archivi