.Ndrangheta a gogò ;dal Piemonte alla Calabria e viceversa

‘Ndrangheta, operazione tra Torino e Reggio Calabria: 20 arresti, perquisizioni e sequestro beni – VIDEO

Operazione dei carabinieri del Nucleo investigativo di Torino che nella notte, fra il capoluogo piemontese e Reggio Calabria, hanno arrestato venti persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso (‘ndrangheta) finalizzata ad estorsioni, usura, traffico di droga e gestione di bische clandestine. 

giovedì 14 gennaio 2016 | 07:35
4

 

20 arresti, 41 perquisizioni domiciliari e sequestri di beni: è scattata stamani l’operazione tra Torino e Reggio, operazione denominata ‘Big Bang’, dal nome di uno dei locali gestiti dal sodalizio.

 

Associazione per delinquere di stampo mafioso, reati di estorsione, usura, traffico di stupefacenti, detenzione di armi, gestione di luoghi per il gioco d’azzardo: queste le accuse contestate. Particolarmente pesanti gli atti intimidatori: in un caso e’ stata inviata a una vittima di estorsione una testa mozzata di suino, con l’avviso che la “prossima sarebbe stata la sua”. 

 

Tra i beni sequestrati: 7 unità immobiliari; 6 automezzi; 11 rapporti bancari; 2 cassette di sicurezza; 1 licenza commerciale; 2 società con 3 sedi operative. Nel corso delle 41 perquisizioni domiciliari è stata arrestata un’altra persona, in provincia di Vercelli, per produzione di stupefacenti, in quanto in una pertinenza dell’abitazione è stata rinvenuta una coltivazione di piante di marijuana. Rinvenuto anche munizionamento in casa di uno degli indagati.

Archivi