Napoli.Voto di scambio per elezioni politiche quattro arresti, anche un consigliere comunale

Finiscono agli arresti domiciliari Gennaro Castiello, classe 1975, consigliere comunale di Napoli (Pdl), Mario Maggio, 41enne, consigliere della IV Municipalità, con Domenico De Santis, 62 anni, e Ciro Manna, 41 anni. Secondo l’accusa, sono responsabili a vario titolo di “voto di scambio”, ossia di corruzione elettorale.

Le indagini sono partite da una denuncia e si sono sviluppate attraverso acquisizioni documentali, intercettazioni telefoniche e ambientali per acquisire elementi “in ordine all’illecito procacciamento di voti in favore dell’attuale consigliere Castiello”: era candidato, poi non eletto, nella lista del Mir, acronimo che sta per Moderati italiani in Rivoluzione, nel collegio Campania I, Camera dei deputati, elezioni politiche svoltesi il 24 e il 25 febbraio scorso.

Secondo gli inquirenti, il consigliere comunale aveva messo a disposizione “denaro e altre utilità” che Maggio De Santis e Manna “avevano facoltà di promettere e poi corrispondere a quei soggetti che, per effetto della loro attività di procacciamento illecito di voti, si rendevano disponibili a promettere il proprio consenso elettorale in cambio di benefici di natura economica”.

A eseguire i provvedimenti i carabinieri, l’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Alfonso D’Avino.

(Da Il Mattino)

Archivi