Napoli, la procura su voto di scambio e traffico di rifiuti: dieci indagati nel centrodestra

La Stampa, 15 Febbraio 2018

Napoli, la procura su voto di scambio e traffico di rifiuti: dieci indagati nel centrodestra

di GRAZIA LONGO

Rifiutopli scuote la campagna elettorale partenopea. Voto di scambio e traffico di rifiuti sono al centro di uno scandalo che riguarda alcuni esponenti del centrodestra. Dieci gli indagati, diverse le perquisizioni effettuate dalla polizia di Napoli e dallo Sco (Servizio corale operativo della polizia) su mandato del procuratore capo Giovanni Melillo, l’aggiunto Giuseppe Borrelli, e i pm Sergio Amato, Ivana Fulco, Celeste Carrano, Henry John Woodcock e Ilaria Sasso del Verme.

Tra le sedi perquisiste ci sono gli uffici della Sma (società per azioni in house della Regione Campania, specializzata tra le altre cose nel risanamento ambientale) e quelli del consigliere regionale Luciano Passariello di Fratelli d’Italia, candidato alla Camera.

Passariello corre nel collegio elettorale di Secondigliano e proprio ieri ha accompagnato la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni nel tour elettorale a Napoli.

Archivi