Monte San Biagio: petizione popolare contro la criminalità

PETIZIONE POPOLARE

Alla luce dell´assemblea pubblica tenutasi mercoledì 5 marzo 2008 presso la sala consiliare, ed anche in considerazione delle proposte in essa scaturite in merito al problema della sicurezza nel nostro Comune, i sottoscritti cittadini ai sensi dell´art. 65 dello Statuto del Comune di Monte San Biagio chiedono al Sindaco e del Consiglio Comunale:

1) Convocazione del Comitato Provinciale per l´Ordine e la Sicurezza, che, su proposta del Sindaco, affronti anche i punti seguenti:

– rafforzamento delle unità di Polizia Municipale attraverso procedure di trasferimento per mobilità;

– implementazione del sistema di controllo del territorio, assicurato attualmente dalla locale Stazione dei Carabinieri, con l´intervento sistematico e continuativo di personale della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza di Fondi mediante la suddivisione del territorio in zone.

2) Attivazione di politiche giovanili e di integrazione sociale attraverso:

– riprogettazione dei Servizi Sociali e del loro ruolo di sostegno e recupero delle fasce deboli della società e della popolazione di immigrati;

– piano di sostegno pomeridiano alla formazione scolastica dei bambini della scuola primaria e secondaria di primo grado, in tutte le zone del paese;

– recupero e gestione, secondo criteri di equità, della struttura polivalente esistente presso l´impianto sportivo comunale per consentire lo svolgimento di tutte le attività sportive;

– completamento della palestra della Scuola Media Giovanni XXIII^ per una sua completa usufruizione;

– individuazione e sostegno alla realizzazione di una struttura ricreativa per attività come cineforum, musica, teatro.

Per la realizzazione dei punti sopra esposti si suggerisce, per quanto possibile, il ricorso alla Legge Regionale 5 luglio 2001 nr. 15 “Promozione di interventi volti a favorire un sistema integrato di sicurezza nell´ambito del territorio comunale”.

Certi di un favorevole accoglimento di tali proposte che sono nelle intenzioni dei proponenti un contributo efficace ad una corretta ed efficace fruizione del nostro territorio e consapevoli che il futuro del nostro paese passi anche attraverso un diretto coinvolgimento dei cittadini nella costruzione e nella gestione della “polis”, si porgono distinti saluti.

Archivi