Ministro Maroni, ci sta deludendo! Dopo 10 giorni ancora non fissa l’appuntamento ad Ignazio Cutrò, l’imprenditore siciliano al quale la mafia ha bruciato l’azienda

MINISTRO MARONI, E’ COSI’ CHE VUOLE COMBATTERE LE MAFIE?
DA OLTRE 10 GIORNI L’IMPRENDITORE IGNAZIO CUTRO’, DI BEVONA IN PROVINCIA DI AGRIGENTO, AL QUALE I MAFIOSI HANNO BRUCIATO L’AZIENDA E CHE VIVE SOTTO PROTEZIONE, LE HA CHIESTO DI INCONTRARLA E NON LO HA ANCORA DEGNATO DI UNA RISPOSTA.

Ministro Maroni, contavamo su di lei, ma, francamente, ci sta deludendo!

E, ciò, non solo per la questione che riguarda Fondi, ma ora anche per il comportamento nei confronti non di un cittadino qualsiasi ma di una vittima delle mafia, Ignazio Cutrò, che ha chiesto di incontrarla per esporle alcuni problemi e che, dopo aver ricevuto dalla sua segreteria la promessa di una convocazione a tempi brevi, non ha saputo più niente.

La storia di Ignazio Cutrò è nota in tutta Italia. Se non la conosce, si faccia informare dai suoi collaboratori.

Non si tratta così un imprenditore coraggioso che ha mostrato veramente di combattere la mafia, pagando sulla pelle sua e dei suoi familiari con l’incendio dell’azienda e vivendo nel terrore.

Ci sta deludendo!

Archivi