Ministro dell’Interno, le leggi dello Stato italiano sono valide anche per Fondi?

… E, INTANTO, PUR MANCANDO I CERTIFICATI ANTIMAFIA, A FONDI LE DITTE CONTINUANO A LAVORARE. IL MINISTRO DELL’INTERNO, IL NUOVO PREFETTO DI LATINA ED IL COMMISSARIO PREFETTIZIO AL COMUNE DI FONDI NON HANNO NULLA DA DIRE?

Non hanno nulla da dire Ministro dell’Interno, Prefetto di Latina e Commissario prefettizio al Comune di Fondi?

Non è successo niente?

Non hanno letto quanto hanno scritto i giornali in questi giorni che hanno riportato alcuni stralci della Relazione redatta dalla Commissione di accesso agli atti del Comune di Fondi?

E’ così che fanno rispettare la legge?

E’ così che vogliono combattere la mafia?

Tutto come prima?

Dirigenti e funzionari citati nella predetta Relazione come responsabili di tutto quanto è stato rilevato continuano a prestare servizio; ditte senza certificato antimafia che continuano anch’esse a lavorare, come se nulla fosse successo.

Se le procedure non sono state osservate, se i certificati antimafia non sono stati prodotti, non bisognerebbe annullare tutto?

Qualcuno ci risponda.

Se la legge ancora esiste!

Archivi