Ministro Alfano e Vice Ministro Bubbico,é così che “proteggete” i Testimoni di Giustizia ? Vergognatevi !

Ill.mo Sig. Ministro Alfano,

Le ho inviato una serie di esposti con i quali ho denunciato tra l’ altro, che nonostante i procedimenti penali in corso contro gli affilati alla mafia Murgiana, il Servizio Centrale di Protezione ha reso nota la mia residenza, tutti sanno dove risiedo con la mia famiglia e chiunque può vedere dove abito. Tutti gli imputati ed i loro legali sanno che abito con la mia famiglia a Monza. Questa è la protezione dello Stato? Questa è la protezione che lo Stato doveva garantire alla mia famiglia? Ho denunciato al Suo ufficio che mia figlia maggiore vive ad Altamura perché quando fummo DEPORTATI in località segreta, dopo pochi mesi volle tornare a casa perché traumatizzata per tutto quello che abbiamo subito dal SCP e NOP, negli esposti che Le ho inviato ho specificato le ragioni per le quali i Suoi uomini le hanno distrutto la vita, ma Lei non ha mai risposto, ho denunciato al Suo ufficio che temo per la incolumità di mia figlia e dopo aver scritto decine di missive al Prefetto di Bari, quest’ultimo non ha mai risposto. Le ho specificato che ho inviato decine di missive al Prefetto di Monza e Brianza con le quali ho chiesto se vi sono in essere misure di tutela per la mia famiglia, e quest’ultima non mi ha mai risposto, e Lei tace. I miei figli rischiano di subire ulteriori ritorsioni e Lei tace, il vice Ministro tace. Così si tutelano le famiglie di coloro che puntano il dito contro i mafiosi? Non rispondendo affatto? In quale Stato di Diritto un Ministro dell’ Interno ed un rappresentante del Governo sul territorio non rispondono ad un soggetto che sta prestando la sua collaborazione alle Autorità Giudiziarie mettendo a rischio la propria incolumità e quelle dei suoi famigliari e chiede se sono state predisposte misure di tutela? Ma siamo in Italia, nessuno risponde, i processi sono compromessi, la mia famiglia rischia di tornare nelle mani dei carnefici, e Lei tace, il vice Ministro tace mentre la mafia si sta riorganizzando sul territorio più forte di prima.  Ill.mo Sig. Ministro me lo avevano detto i Signori del NOP non ti conviene metterti contro il Ministero hai solo da perderci. Questa è l’ Italia dell’ Antimafia o l’Italia della ”Mafia”? Ill.mo Sig. Ministro se la mia famiglia non rischia nulla, perché non mi risponde e mi dice di stare tranquillo perché nessuno farà del male alla mia famiglia? Perché i Prefetti di Bari e di Monza e Brianza non mi rispondono e/o mi dicono di stare tranquilli perché i soggetti che ho denunciato e che sono sotto processo non faranno del male ai miei famigliari?

Francesco Dipalo

Archivi