Minacciato l’imprenditore coraggio Leonardi: busta con proiettili a casa

Il Mattino, Venerdì 23 Giugno 2017

Minacciato l’imprenditore coraggio Leonardi: busta con proiettili a casa

di Mariano Fellico

NAPOLI. Una busta con due proiettile è stata fatta recapitare presso l’abitazione Luigi Leonardi, l’imprenditore coraggio che ha denunciato le estorsioni subite da diversi clan della camorra e che più volte è stato minacciato di morte e che è sotto scorta. «Una telefonata di quelle che non ti aspetti – ha raccontato su suo profilo Facebook Leonardi -. La collaboratrice domestica che mi dice Luigi corri a casa, presto. Una corsa fino al cancello del parco, quello che pensavo fino ad oggi abbastanza sicuro».

«Mi dà la chiave della cassetta della posta – racconta l’impredirore anticamorra – La apro, non capisco, metto a fuoco, un brivido lungo la schiena. Due proiettili,  ed un solo messaggio: sappiamo dove stai».  Questa è la quarta minaccia, la più grave, la più diretta. «Non so da dove arriva, dai clan, dalla politica corrotta, dalle istituzioni mafizzate – scrive Leonardi – fatto sta che chi dovrebbe, continua a fottersene. Vado avanti figuriamoci, ma devo restare vivo per continuare a farlo, ed ora più che mai, ho bisogno di Voi. Io non mollo, nonostante questo, nonostante tutto, in non mollo». Poi una Leonardi si fa una domanda: «Ma quale prezzo devo ancora pagare per la mia libertà?». La notizia ha fatto ben presto il giro del web e sono migliaia gli attestati di vicinanza all’imprenditore.

Archivi