Metropolis.Cosa aspetta il Ministero dell’Interno dopo l’assassinio di Gianluca Cimminiello ???????????

Cosa aspetta il Ministero dell’Intero?
Alfano e Bubbico e la burocrazia stanno umiliando questa famiglia e questa povera vittima della camorra.

++ Gianluca Cimminiello è stato ucciso dalla camorra perché, per difendersi da un’aggressione, aveva reagito picchiando il nipote del boss Cesare Pagano. E il clan, che mal digerì l’affronto, decise di punirlo, strappandogli la vita. Vittima innocente della barbarie della camorra, Luca Cimminiello. Lo certificano gli atti dell’inchiesta della Dda di Napoli e una decina di collaboratori di giustizia che hanno fatto luce sulla vicenda. Ma al ministero dell’Interno qualcuno deve essersi distratto. Da sei anni a Gianluca Cimminiello non viene riconosciuto lo status di vittima innocente. Non viene riconosciuto alla madre del 31enne il diritto a percepire una «speciale elargizione» che viene liquidata ai genitori di chi, senza macchia e senza colpe, perde la vita a causa della bieca ferocia della criminalità organizzata. +++

Archivi