“Me voglio accattà tutt cos'”. Come si fa a diventare padroni di un territorio

Alto, robusto, elegante e con una vistosa sciarpa rossa al collo che scende fino quasi ai piedi.

Un mese fa all’incirca si è presentato nell’Ufficio Tecnico di un Comune e ha chiesto di visionare le planimetrie di un piano particolareggiato approvato di recente.

“Me facite vedè, pe’ piacer, i carte du pianu particolaregiatu che me voglio accatta’ tutt cos’?”.

Ecco come si fa a diventare padroni di un territorio.

Si visionano le carte, si individuano i proprietari delle aree interessate, si offrono ad essi somme più che congrue e si acquistano.

Il business è avviato…

Ed anche l’occupazione di un territorio…

Archivi