Manifestazione nazionale del 12 aprile 2014: comunicato dell’associazione Caponnetto

COMUNICATO DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO

il 12 aprile, alle ore 12, manifestazione nazionale promossa dagli amici delle “agende rosse” a Roma, davanti al palazzo del Viminale, per chiedere un’adeguata protezione dei magistrati impegnati nel processo che riguarda le trattative fra Stato e mafia.

Immagine.agende rosse

Immagine.libro rosso

L’associazione Caponnetto è ben lieta di aderire all’iniziativa della nostra consorella ed assicura sin d’ora la sua sentita partecipazione.

Si invitano pertanto tutti gli iscritti ed i simpatizzanti dell’associazione Caponnetto ad intervenire in massa e ad estendere l’invito al maggior numero possibile di loro familiari ed amici.

È, questa, un’occasione per far sentire a questo Stato tutta l’indignazione della gente perbene del paese per il comportamento di molti dei suoi rappresentanti i quali, con le loro azioni, danno spesso l’impressione di volere lasciare soli ed esposti alla vendetta dei mafiosi quanti si battono per la giustizia e la legalità, siano essi magistrati, come nel caso Di Matteo,  Teresi e tutti i loro colleghi di Palermo impegnati in questo difficile processo, o testimoni e collaboratori di giustizia e di tutti coloro che non si limitano a fare un’antimafia solo con la retorica.

Immagine.Nino Di Matteo

Sostituto Procuratore Antonino Di Matteo

 Immagine.Vittprio Teresi

Procuratore Aggiunto Vittorio Teresi

Tutti a Roma, quindi, il 12 aprile davanti al Ministero degli Interni alle ore 12.

la Segreteria

Archivi