Malgrado tutto, cerimonia di apertura del gassificatore a Malagrotta

Caro Presidente De Priamo,

a seguito dell’audizione della Commissione Ambiente del Comune di Roma, da Lei presieduta, su Malagrotta – ed alla Sua successiva, preoccupata nota alle autorità di controllo per richiedere ulteriori verifiche a salvaguardia della salute e della sicurezza dei cittadini – devo rinnovarLe il nostro senso di disagio e di allarme per la cerimonia di apertura del gassificatore che la società COLARi ha precipitosamente fissato per il 13 novembre, quando le “anomalie tecniche e procedurali sostanzialI” riscontrate dai Vigili del Fuoco e dai Carabinieri del NOE, che hanno inviato un esposto alla Procura della Rpubblica, saranno ancora COMPLETAMENTE irrisolte.

Riteniamo perciò che la cerimonia del 13 dovrebbe semplicemente essere annullata. O comunque, se ciò sarà rifiutato, svolgersi senza la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni.

In un’intervista televisiva a RAI NEWS 24 ho annunciato oggi che, se la cerimonia sarà mantenuta, noi ci prepariamo, per quel giorno, a fotografare quei rappresentanti delle Istituzioni che vi parteciperanno e dimostreranno con ciò di tenere più in conto gli interessi del privato – titolare e proprietario del gassificatore e della discarica – che non gli interessi della popolazione che vive da decenni in un’ area a rischio.

Allego anche una mozione del Municipio XV, perfettamente in linea con l’ orientamente unanime anche del Municipio XVI, approvata all’unanimità nel giugno scorso, e nella quale, fra l’altro, si invita il Presidente Marrazzo:

“ALLA SOSPENSIONE DELLA MESSA IN SERVIZIO DEL GASSIFICATORE E ALL’APPLICAZIONE DEI PIANI DI EMERGENZA ESTERNI” (NORMATIVA SEVESO, CHE PREVEDE FRA L’ALTRO ESPRESSAMENTE ANCHE LA CONSULTAZIONE DELLA POPOLAZIONE).

Il monitoraggio ambientale – da intraprendere, alla fine, come da impegni formalmente e ripetutamente assunti – ha infatti un senso solo se verrà effettuatuo ” EX ANTE”, come si suol dire, rispetto alla messa in funzione del gassificatore. Ciò consentirà di poter stabilire ” EX POST” l’ impatto differenziale REALE del nuovo impianto.

Con i migliori saluti,

Sergio Apollonio
Comitato Malagrotta

Archivi