Malagrotta: Un comportamento davvero scandaloso

18/11/06

MALAGROTTA: UN COMPORTAMENTO DAVVERO SCANDALOSO. IL MINISTRO PECORARO SCANIO NON INDUGI ULTERIORMENTE ED INTERVENGA PERCHE’, FRA L’ALTRO, E’ IN GIOCO LA SALUTE DI MIGLIAIA DI PERSONE. INTERVENGA ANCHE LA MAGISTRATURA PER ACCERTARE, TRATTANDOSI DI UN PROBLEMA DI RIFIUTI- CHE, COM’E’ NOTO, IN ITALIA PER LO PIU’ SONO GESTITI DALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA-, “CHI” SARANNO GLI “ATTORI” DI TUTTE LE OPERAZIONI FUTURE

Su questo stesso sito, con il titolo “RIFIUTI CONNECTION”, abbiamo già parlato del sistema delle “scatole cinesi “che coinvolge società e persone che operano nel settore. Alcune di queste le ritroviamo oggi anche nelle vicende che riguardano Malagrotta. Non possiamo, al riguardo, nascondere le nostre più vive preoccupazioni per il comportamento delle istituzioni che, malgrado le gravissime ragioni esposte dalla Rete regionale rifiuti, sembrano incredidibilmente determinate a realizzare un impianto sicuramente dannoso per i cittadini.

Nel pubblicare l’ultimo documento redatto dai componenti della Rete regionale rifiuti-documento che sottoscriviamo condividendolo pienamente, invitiamo il Ministro Pecoraro Scanio ad intervenire immediatamente per verificare se tutte le decisioni siano state assunte nel pieno rispetto delle leggi e la Direzione Nazionale Antimafia perché attivi gli organismi competenti a verificare se siano in atto o meno tentativi, da parte di persone legate alla criminalità organizzata, di inserimento in questa vicenda.

ASSOCIAZIONE REGIONALE LAZIO PER LA LOTTA CONTRO LE ILLEGALITA’ E LE MAFIE “A. CAPONNETTO”

Archivi