Mafia e massoneria in Sicilia volevano creare un partito politico. UN’IDEA, QUESTA,CHE LA MAFIA NON HA MAI ABBANDONATO  E MAI ABBANDONERA’!!!!

Mafia e massoneria in Sicilia volevano creare un partito politico

26 Agosto 2019

Un partito politico messo su da Massoneria e Cosa Nostra per poter comandare “a Licata, a Palermo e in Sicilia” era questo il progetto dei mafiosi di Licata così arroganti di dire “Lo Stato siamo noi”, e che a Licata aveva messo le mani su tutto.

Al centro delle intercettazioni dei carabinieri del Ros c’è Giovanni Mugnos, arrestato nell’operazione Halycon, imprenditore agricolo, in realtà “uomo-ombra” del professore e boss di Cosa nostra licatese Giovanni Lauria e per conto del boss, di Lucio Lutri, maestro venerabile di loggia massonica.

Mugnos vive nel terrore di essere intercettato, con Giovanni Galifi e la moglie Maria Paola Gueli vengono ascoltati mentre si trovano in auto.

Scrivono i carabinieri: “Mugnos racconta di aver parlato del futuro politico del figlio e di altre persone di sua conoscenza “a lui avvicinate” con lo scopo di formare un partito politico che sia forte oltre che a Licata anche a Palermo e in Sicilia: “…e gli ho proposto ieri alcune persone che sono avvicinate a me ed a Angelo …perché Angelo non lo può fare … gli ho detto “li conosci queste persone …ti stanno bene queste persone …che sono state a Palermo che hanno …avuto in mano… a Palermo e avvicinate a Noi… va benissimo! Questo… questo no leviamolo… Angelo non può apparire per il nome che porta per il… non può apparire… quindi io e Angelo siamo quelli che porteremo …incompr… come infatti c’è… questa persona … mio figlio … e la moglie dì Angelo… va benissimo! …… Omississ … E lui è d’accordo con me…poi dice… per quale minchia di motivo dice … lo Stato decide che ti deve levare i terreni a te… chi è sto Stato… se lo Stato siamo noi perché ti deve levare le terre? Esatto! E’ mafia? Non è Mafia … è ragionare di… chi è che si è rotto il culo a fare levare queste cose… quindi trovare la Legge per l’escamotage … … omissis … “.

 

Mugnos prosegue la conversazione e afferma “di essersi messo a disposizione del Lutri per contattare chiunque fino in Calabria o a Roma. Aggiunge che lo scopo del Lutri è quello di dare un immagine positiva del gruppo e curare nello stesso tempo gli interessi. Cita a tal proposito la parola “paraculismo… far vedere … aiutare le persone bisognose … e lo faremo … lo faremo “.

fonte:https://www.tp24.it/

Archivi