MAFIA E LOTTA ALLA MAFIA

NON BASTA PARLARNE E BASTA.

PERALTRO IN TERMINI INAPPROPRIATI E SENZA TENER CONTO CHE LA MAFIA E’ CAMBIATA.

ESSA STA NEL PALAZZO,NEL POTERE,NELL’ECONOMIA,FRA I PROFESSIONISTI,I CITTADINI,NELLA POLITICA E NELLE ISTITUZIONI.

SE NE PARLA COME SE SI STESSE AI TEMPI DI FRANCESCHIELLO.

SI PARLA DELL’ULTIMO ANELLO,DELLA MANOVALANZA,DI QUELLA BASSA E NON DI QUELLA ALTA.

DI QUELLA CHE SI ANNIDA E SI NASCONDE  ANCHE NELLA COSIDDETTA ANTIMAFIA,COME HANNO DIMOSTRATO VECCHI E RECENTI FATTI DI CRONACA.

ESSA STA NEI GANGLI VITALI DELLO STATO,IN PARLAMENTO,AL GOVERNO,DOVE SI DECIDE E SI FANNO LE LEGGI.

PARLARNE,PERALTRO A VANVERA,NON SERVE A NIENTE.

SERVE SOLO A DISTRARRE l’ATTENZIONE DELLA GENTE E A NON FARLE CAPIRE “CHI” E “COSA” SONO LA VERA MAFIA.

SCENEGGIATE,BANDIERINE,GITE IN BARCA E CON LE NAVI,COMMEMORAZIONI DI MORTI NON SONO ALTRO,COSI’ COME STANNO LE COSE,CHE  UNA SORTA DI INSTRUMENTUM REGNI PER MANTENERE LO STATU QUO.

UNA SORTA DI …….. CAMBIAMO TUTTO PER NON CAMBIARE NIENTE.

UNA PRESA PER I FONDELLI.

COME ANCHE I ….CORSI DI LEGALITA’.

SE NON SI DICE,INFATTI,”CHI ” SONO I VERI MAFIOSI,DI QUALE LEGALITA’ PARLIAMO ?

LA LOTTA VERA ALLA MAFIA SI FA, INTANTO,COME DICEVA PAOLO BORSELLINO,CON LA MATITA NELL’URNA NON VOTANDO I DISONESTI ED I MAFIOSI E,POI,CON LA DENUNCIA,NOMI E COGNOMI,AIUTANDO I MAGISTRATI INQUIRENTI E LE FORZE DELL’ORDINE A CATTURARLI E A MANDARLI IN GALERA.

SE NON SI FA COSI’ TACETE PERCHE’ ALTRIMENTI FATE PIU’ DANNO CHE ALTRO.

Archivi