MAFIA. DI PIETRO, FORZE DEL MALE? LIBERIAMOCI DI BERLUSCONI

«Ha ragione Berlusconi quando dice che bisogna liberarsi delle forze del male, ma per farlo c’è un solo modo: liberarsi prima di tutto di lui.
Il presidente del Consiglio ci sta infatti proponendo una politica di disuguaglianza sociale e economica e di leggi che vanno contro la sicurezza e il bene dei cittadini»: così Antonio Di Pietro, leader dell’Italia dei Valori, in una nota. «E – aggiunge – quando dice di voler combattere le mafie non è credibile, visto che ha portato in Parlamento i suoi sodali, condannati e con pendenza penali, come il senatore dell’Utri, condannato in primo grado per mafia a 9 anni. Insomma, sulla sicurezza siamo al solito spot di regime. Basta guardare ai provvedimenti presi dal governo fino ad oggi: il ddl intercettazioni, che toglie potere di indagine ai magistrati, e i consistenti tagli alle forze dell’ordine».

(Tratto da Melito Online)

Archivi