Mafia: Borrometi, non è sparita ma vive la sua quarta fase

Mafia: Borrometi, non è sparita ma vive la sua quarta fase

AMDuemila 21 Novembre 2021

La Mafia non è sparita, bensì stiamo vivendo in quella che io chiamo la sua ‘quarta fase’“. Lo ha detto il giornalista Paolo Borrometi, vicedirettore di Agi e direttore de LaSpia.it, presente al convegno sul tema “Mafie: gli anticorpi della consapevolezza” nell’aula magna dell’Universita’ di Trieste. Borrometi, a causa delle sue inchieste sulle attività della Mafia nel Ragusano, è costretto da anni a vivere sotto scorta. “La prima fase – ha aggiunto – si è conclusa nel periodo delle stragi, fra il 1992 e il 1994, nella quale più di qualcuno si spingeva addirittura a negare il fenomeno mafioso; la seconda, successiva al periodo delle bombe, vedeva i mafiosi come una banda di pecorai e di analfabeti e poco più; nella terza, l’opinione comune ha accettato che cosa nostra avesse delle connessioni politiche, ma che si trattasse tutto sommato di mele marce. Ora – ha concluso Borrometi – ci siamo accorti che negli anni ’90 si sono avuti degli attentati alla trattativa Stato-Mafia. Si tratta di una fase che ancora molti faticano ad accettare“.

Fonte:https://www.antimafiaduemila.com/home/mafie-news/261-cronaca/86891-mafia-borrometi-non-e-sparita-ma-vive-la-sua-quarta-fase.html

 

 

Archivi