Ma cosa é successo con la provincia di Latina?

MA COSA E’ SUCCESSO  CON LA PROVINCIA DI LATINA????????????????…………………………….

 

Ci stiamo apprestando ad affrontare la….madre di tutte le nostre battaglie:

quella di tentare di far luce  su decenni di misteri che interessano  l’area delicatissima che  fa da cuscinetto fra  Lazio e Campania e che ha costituito una sorta di porta di accesso alla Capitale di tutte le mafie italiane.

Mafie che,inizialmente estranee alle tradizioni,alla storia ed alla cultura  di quell’area,sono riuscite negli anni a compenetrarla  e cumsostanziarla al punto da  trasformarla  in parte  intranea rispetto al loro territorio di origine.

In “provincia di Casale”,l’ha definita qualcuno,intendendo “Casale” per Casal di Principe,come in effetti é diventata ed é.

Un processo partorito da menti sottili,anche se perverse e portato avanti  con caparbietà in decine di anni.

In altra veste ed altri luoghi,chi scrive  lo aveva individuato e denunciato ,quel processo,30-40 anni fa.

Ovviamente  inascoltato da quella palude di ignoranza e di irresponsabilità intrise,peraltro, da quella dose  massiccia  di supponenza che è tipica dei soggetti incapaci di vedere i fatti , di saperli leggere ed  interpretare capendone le dinamiche.

Il processo della “meridionalizzazione” o della “salita della linea della palma” che dir si voglia.

Con tutto il suo carico di problemi e di conseguenze.

Qualche ministro ed uomo di stato con il quale si ebbe occasione di confronto ne intuì le implicazioni ma si conoscono le involuzioni della storia del Paese e tutto finì là.

Purtroppo.

Ed oggi ci si trova  di fronte ai  cocci causati  dall’insipienza e dal cupio dissolvi prevalenti  e tipici di una società in declino  e di istituzioni in piena anomia.

Si é finiti preda di gruppi loschi di predoni e di gente di malaffare al soldo  ed all’ombra di menti perverse che impartiscono gli ordini.

Il core business,il vero potere.

E’ questo lo scenario di cui bisogna tenere conto – per chi é in grado di capire,ovviamente -e con il quale abbiamo iniziato a fare i conti.

La madre di tutte le battaglie,appunto.

Costi quello che costi.

         Associazione A.Caponnetto

Archivi