Ma com’è che a Ventotene non c’è stato finora alcun intervento radicale per ripristinare un sistema di piena legalità? Un appello al GICO

MA COM’E’ CHE A VENTOTENE N0N C’E’ STATO FINORA ALCUN INTERVENTO RADICALE PER RIPRISTINARE UN SISTEMA DI PIENA LEGALITA’???

“Nun sacciu, nun vedo, nun sentu“, sembra di assistere alla solita sceneggiata.

Non vedo che costruiscono perfino nelle grotte; non vedo che sorgono cooperative agricole a tutto spiano per la commercializzazione di prodotti di cui a Ventotene si produce meno che zero; non vedo che l’abusivismo edilizio è quasi una regola.

Non vedo. Oppure –forse ci sbagliamo noi – vedo, ma c’è qualcuno che dice che… va bene così.

E… chi parla, giù botte! Com’è capitato al rappresentante della nostra Associazione.

Al momento siamo fortemente impegnati su altre situazioni e non ci è possibile aprire una finestra particolare sull’isola.

Lo faremo quanto prima, però.

Sarebbe bene, però, nel frattempo che i GICO della Guardia di Finanza comincino a dare un’occhiata ad alcune situazioni.

Negli ultimi tempi, facendo un’approfondita azione di monitoraggio su Formia, ci siamo imbattuti in alcune piste sospette che ci conducono a Ponza – altra isola pontina vicina a Ventotene – piste che stiamo seguendo con particolare attenzione, per informarne, dopo, chi di dovere.

Non abbiamo elementi, al momento, che ci consentano di dire la stessa cosa per Ventotene, ma la disattenzione –specialmente se voluta, ma noi riteniamo, almeno fino a prova contraria, che non sia così – non ci tranquillizza.

Vedremo!

Archivi