Ma che dice Mauro Visari? Di chi sono le responsabilità politiche se la mafia è diventata padrona del Lazio e della provincia di Latina?

Mauro Visari, il consigliere di Latina del PD che chiede su Latina Oggi:
“come mai nessuno si accorge mai di niente?Perché nessuno ci dice che evidentemente Latina è considerata una piattaforma logistica ideale per crimini legati al ciclo dei rifiuti?”, facendo in un altro passaggio riferimento ai Casalesi.
Bene, apprezziamo che il Visari si ponga e ponga questo interrogativo drammatico che riguarda il ” perché” la provincia di Latina sia diventata da decenni il terminal di tutte le attività illecite legate a mafia, camorra e ‘ndrangheta.
Ma Mauro Visari questa domanda, oltre che rivolgerla agli altri, la deve rivolgere a certi dirigenti del suo stesso Partito, il PD, che, al di là di qualche esternazione (verbale ovviamente e basta!), non ha mai fatto nulla di concreto per rimuovere quegli ostacoli che hanno visto Procuratori della Repubblica, alti funzionari pubblici negare l’esistenza della camorra in provincia di Latina.
E, quando l’Associazione Caponnetto da anni ha sempre denunciato sospetti di collusione fra pezzi della politica e delle istituzioni con la criminalità organizzata, il PD ha fatto sempre spallucce, al di là, ripetiamo, di qualche esternazione verbale.
Il “caso Fondi”
Ma come era targato politicamente il vecchio Presidente del MOF? E che ha fatto il PD nazionale, regionale e provinciale quando il Governo Berlusconi ha assunto la decisione di non sciogliere per mafia l’amministrazione di quella città?
Un pò di chiacchiere e subito dopo silenzio di tomba!!!
In altri tempi ed in altre circostanze storiche sarebbero state occupate le aule parlamentari e della Regione e sarebbero stati tappezzati i muri di tutto il Lazio.
Cosa che il PD non si è nemmeno sognato di fare.
Sono decenni che la DIA, la DNA e non solo pubblicano rapporti, relazioni e quant’altro per denunciare l’altissimo divello di infiltrazione mafiosa nel Lazio ed in provincia di Latina ed il PD, come d’altra parte gli altri partiti del centrosinistra, non hanno mai voluto affrontare i nodi veri della disattenzione (chiamiamola così!!!) delle istituzioni rispetto al fenomeno.
Prefetti e Procuratori che hanno negato l’esistenza delle mafie sui territori.
Dovevano essere presi a calci nel culo e rimossi ed oggi paghiamo le conseguenze.
Ci dispiace per Visari che è un bravo ragazzo, ma questa è la realtà drammatica ed è proprio il suo partito che oggettivamente ha le maggiori responsabilità politiche di tutto quanto è accaduto e sta avvenendo.
Basta che egli veda la… fine politica che i PD stanno facendo fare a quel povero Bruno Fiore a Fondi, unico consigliere del PD e l’unico in quel paese che ha avuto il coraggio di esporsi, subendo degli attentati, contro ‘ndrangheta e camorra.

Archivi