Lumia: l’asse fra i Casalesi ed Ercolano-Santapaola. Il caso Fondi ed il comportamento del Governo

CAMORRA: LUMIA (PD), COLPITO ASSE TRA CASALESI E ERCOLANO-SANTAPAOLA

Roma, 10 mag – ”E’ stato colpito un asse storico tra la Camorra e Cosa nostra, tra il clan dei Casalesi e quello degli Ercolano-Santapaola. Una cosca, quest’ultima, che dispone, addirittura, di rappresentanti di vertice nel settore dei trasporti”. Lo dichiara il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione antimafia, commentando la maxioperazione in corso, che sta decapitando i vertici di un’organizzazione che imponeva il monopolio dei trasporti su gomma ai commercianti e agli autotrasportatori di prodotti ortofrutticoli in tutto il Centro Sud.

”L’esistenza di un controllo mafioso del settore – prosegue Lumia – era gia’ stato anticipato dal caso del mercato ortofrutticolo del comune di Fondi. Il governo, piu’ volte sollecitato da tutti gli organi competenti a sciogliere l’amministrazione per infiltrazioni mafiose, ha tergiversato solo perche’ Fondi era retto dal centrodestra.

Oggi – conclude l’esponente del Pd – la capacita’ di controllo dell’economia da parte delle mafie emerge in tutta la sua pervasivita’, grazie anche alla relazione tra le varie organizzazioni criminali. Il rapporto tra la mafia siciliana e quella campana risale ai tempi del boss Bardellino. Si tratta di un legame consolidato, adesso coltivato dai boss latitanti Iovine e Zagaria, che bisogna recidere in modo definitivo”.

Archivi