L’ultima, drammatica denuncia di Legambiente. Noi ringraziamo gli amici di Legambiente per quello che hanno fatto e continuano a fare. Ma si continua a pensare, sbagliando, di risolvere i problemi con le interrogazioni, alle quali il Governo nemmeno risponde. I problemi sono ben altri e riguardano l’inerzia della Prefettura di Latina che non dice niente sul radicamento mafioso in provincia, l’incapacità e l’inerzia della maggior parte delle forze dell’ordine locali che non indagano come si dovrebbe in materia di lotta alle mafie, la collusione di molti politici con i mafiosi, i “silenzi” di quelli non corrotti e non collusi con le mafie, l’inerzia della “vecchia” Procura che… ha trattato le pratiche (lo hanno scritto i PM della DDA De Martino e Curcio, non noi) relative a reati di mafia come reati comuni (vedi il “caso Formia Connection” per il quale noi -e solo noi – abbiamo chiesto l’interessamento della Procura di Perugia). Vogliamo metterci seduti a tavolino, in pochi, per guardarci in faccia e dirci le cose che non vanno per intervenire sul serio sui veri nodi dell’intera questione?

Leggi l’articolo di Latina Oggi

Archivi