Luigi Leonardi va protetto,L’invito dell’Associazione Caponnetto al nuovo Prefetto di Caserta.

COMUNICATO ASSOCIAZIONE CAPONNETTO

UN NOSTRO INVITO AL NUOVO  PREFETTO DI CASERTA

Il “CASO ”    DI LUIGI LEONARDI RESTA TUTTO APERTO,INSOLUTO,NELL’INDIFFERENZA DELLE ISTITUZIONI

NON SI TRATTANO COSI’  COLORO CHE SI SCHIERANO DALLA PARTE DELLA GIUSTIZIA E CONTRO LA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA.

IL MINISTERO DELL’INTERNO ED IL PREFETTO DI CASERTA SI MUOVANO E NON ASPETTINO L’ESITO DEI PROCESSI!!!!!!!!

CON LA DOTTORESSA PAGANO CI ERAVAMO CHIARITI,DOPO LA DURA POLEMICA CHE ABBIAMO AVUTO CON QUALCHE SUO FUNZIONARIO,MA ORA ELLA NON  C’E’  PIU’ DOPO CHE E’ ARRIVATO A CASERTA UN NUOVO PREFETTO.

A QUESTO CHIEDIAMO ORA DI AFFRONTARE IL PROBLEMA E DI RISOLVERLO PER QUANTO RIGUARDA LA SUA COMPETENZA.

LUIGI LEONARDI NON PUO’ ESSERE LASCIATO IN BALIA DEI CRIMINALI CHE EGLI HA DENUNCIATO E VA PROTETTO E QUESTO E’ UN COMPITO CHE,IN VIA PROVVISORIA,COMPETE AL PREFETTO.

ASPETTIAMO  UNA RISPOSTA  DAL NUOVO PREFETTO DI CASERTA AL RIGUARDO

ASSOCIAZIONE A.CAPONNETTO

Archivi