L’Osservatorio? Se lo facciano loro se lo vogliono piegare agli interessi politici!

Cominciamo a nutrire qualche dubbio circa l’esistenza a Formia delle condizioni per continuare a mantenere in piedi la nostra proposta di costituire un OSSERVATORE COMUNALE CONTRO LA CRIMINALITA’.
La politica, a quanto pare, non vuole assolutamente lasciare libero il campo ad un Organismo effettivamente indipendente ed operativo al massimo e, attraverso le sue articolazioni, cerca di mettere il cappello sull’iniziativa per annacquarla e renderla inefficace.
Noi in quell’OSSERVATORIO non vogliamo vedere nemmeno l’ombra della politica!!!
Per cui, l’Osservatorio o viene fatto come abbiamo proposto noi -Magistrati, forze dell’ordine, due rappresentanti delle associazioni antimafia effettivamente operanti sul territorio, capo dell’Ufficio Tecnico comunale e Sindaco come Presidente – o se lo facciano altri e l’Associazione Caponnetto si dissocia da qualsiasi iniziativa diversa che dovesse assumere l’Amministrazione comunale.
Noi non facciamo da sgabello agli interessi di chicchessia.
L’antimafia è una cosa seria e della politica non bisogna sentire nemmeno il puzzo, se si vuole fare seriamente!!!

Archivi