L’On.Cristian Iannuzzi ha chiesto lo scioglimento dell’amministrazione comunale di Anzio (Roma)

Il giorno prima dell’intimidazione

Alla Camera la richiesta di scioglimento del Consiglio comunale di Anzio 

05 agosto 2016, ore 15:44 

Condividi
L'on. Cristian Iannuzzi

L’on. Cristian Iannuzzi

Incredibile la coincidenza. Il 3 agosto è stata presentata una interrogazione parlamentare a firma del deputato di Latina, ex Movimento 5 Stelle, Cristian Iannuzzi con la quale si chiedeva al Ministro dell’Interno Angelino Alfano di attivarsi per arrivare allo scioglimento del Comune di Anzio per infiltrazioni malavitose. 24 ore dopo veniva data alle fiamme l’auto del Vicesindaco Giorgio Zucchini.

Iannuzzi, nella sua interrogazione – che segue di qualche settimana quella presentata da 5 senatori di Sel con le stesse richieste – ricorda la presenza nel territorio comunale di clan malavitosi, passando poi a ricordare le intimidazioni agli esponenti politici – quello del 2015 ai danni dell’assessore Alberto Alessandroni – ed i procedimenti contro altri membri dell’Amministrazione. Grande risalto nell’interrogazione viene data all’inchiesta Supercar e al coinvolgimento del Vicesindaco in strane storie di cooperative per la gestione dei parcheggi al porto, parlando espressamente di “legami tra esponenti della malavita organizzata e membri dell’amministrazione comunale di Anzio” che rendono “opportuno l’intervento del Governo quantomeno ai sensi degli articoli 141 e seguenti del testo unico sugli enti locali”.

Per questo Iannuzzi chiede al Ministro di adoperarsi per lo scioglimento del Consiglio comunale. Di certo l’intimidazione – se di questo si tratta – dell’altra sera a Zucchini getta l’ennesima ombra su quanto accade ad Anzio.

Archivi