Lo sciopero degli operatori del MOF di Fondi

Latina, 18-03-2006

LO SCIOPERO DEGLI OPERATORI DEL MOF DI FONDI: UNO SCIOPERO SENZA SENSO, CONTRO NON SI SA CHI, FORSE UNA PARATA ELETTORALE DI FORZA ITALIA. SE QUESTO ERA NELLE INTENZIONI DEGLI ORGANIZZATORI, CHE CI STAVA A FARE L’ASSESSORE REGIOINALE DEI DS DE ANGELIS?

L’attacco è durissimo, davvero inusuale in una provincia in cui si è persa da tempo perfino la capacità di indignarsi. CHE STAVA A FARE L’ASSESSORE REGIONALE DEI DS DE ANGELIS, di Frosinone se non andiamo errati, in una manifestazione che è sembrata a tutti come l’apertura della campagna elettorale di Forza Italia?

E’ una domanda che si è posta Luigi Di Biasio, consigliere comunale di opposizione alla giunta forzista di Fondi, appartenente quindi ad una forza politica non ostile a quella del De Angelis; una domanda che si sono posti molti e, fra questi, anche noi.

Non è stato tenero Di Biasio nei confronti di questo assessore regionale che, evidentemente alla ricerca di voti per la sua candidatura al Senato, ha pensato bene di irrompere in terra pontina dando credibilità a comportamenti ed azioni che riteniamo non condivisibili. Alludiamo ovviamente ai comportamenti ed alle azioni degli organizzatori veri della manifestazione di Fondi, una manifestazione-ripetiamo-senza obiettivi, organizzata non si è capito bene contro chi, in cui si è assistito alla sfilata di tutto il personale di Berlusconi, da Fazione, a Parisella, a Visetti e quant’altri.

Abbiamo già espresso la nostra più viva solidarietà agli amici della Stampa, nessuno escluso, che hanno avuto il coraggio di far conoscere, nell’oceano di omertà che regna in tutti gli ambienti, soprattutto politici, della società pontina, una situazione davvero drammatica di cui sono vittime i cittadini tutti di Fondi e dei comuni vicini.

Ma-direbbe qualcuno-che… . “ci azzeccano” gli operatori fondani del MOF, che sono le prime vittime, quando si sostiene che nel MOF si introducono elementi della criminalità organizzata?Chi ha mai sostenuto che MOF è uguale a MAFIA e quant’altro???

Parlavamo del consigliere Luigi Di Biasio: Vediamo quello che ha dichiarato ad u organo di stampa: “Qualcuno aveva deciso, sbagliandosi, che dovevo svolgere semplicemente il ruolo di spettatore di una passerella di personaggi che non godono della mia stima politica, compreso qualche assessore regionale di centrosinistra e candidato al senato venuto ad osannare i soldi pubblici da lui fatti stanziare per la struttura fondana ma che non mi risulta che, da quando è assessore regionale, abbia speso una sola parola, nonostante sia esponente di un partito della sinistra, in difesa dei lavoratori dipendenti che lavorano nel MOF. Né ha ritenuto opportuno fino ad ora, pur rappresentando uno dei maggiori azionisti ed investitori della MOF spa e della IMOF spa, chiedere conto agli amministratori della MOF spa dello sperpero del capitale della società da loro dilapidato per cercare di i mpedire, invano, il giusto riconoscimento dei diritti dei lavoratori dipendenti dalla società cooperativa già denominata BEST SERVICE ad essere considerato dipendenti della MOF spa. Ma si è domandato, lui e tutti gli esponenti di sinistra presenti come mai allo sciopero-serrata, perché fossero assenti i lavoratori dipendenti e, soprattutto, i loro sindacati “???…

Parole durissime, quelle del consigliere Di Biasio, che denunciano una realtà di cui qualcuno non gradisce che si parli. Ecco, quindi, l’attacco veemente alla Stampa!!!… .

Noi della Caponnetto abbiamo detto chiaro e tondo quello che pensiamo al riguardo.

A Fondi e su tutto il territorio circostante le mafie ci stanno da tempo ed operano. Nessuno abbia la spudoratezza di negarlo!Gli operatori del MOF vogliono contribuire a fugare le “ombre” che gravano non su di loro, ma sull’intero territorio e, quindi, anche sulla struttura? Bene: se sono a conoscenza di fatti e situazioni, parlino, anche anonimamente mafacendo nomi e cognomi, aiutino forze dell’ordine e magistratura nel loro difficile lavoro.

E’ pura ipocrisia chiedere l’intervento di forze dell’ordine e magistratura, lasciandole sole in un mare di omertà!!!…

Archivi