Lo scandalo dell’archiviazione dell’inchiesta sul “voto di scambio” della “Formia Connection”. Daremo luogo quanto prima alla pubblicazione degli att

LO SCANDALO DELL’ARCHIVIAZIONE DELL’INCHIESTA SUL VOTO DI SCAMBIO DELLA “FORMIA CONNECTION” ED I SILENZI BIPARTISAN

I silenzi bipartisan sullo scandalo dell’archiviazione della parte dell’inchiesta relativa al “voto di scambio” della “Formia Connection”.

Scandalosi.

Mesi di impegno del Commissariato della Polizia di Stato di Formia per documentare le collusioni esistenti fra personaggi politici del sud pontino e soggetti dai nomi “pesanti” vanificati, buttati a mare.

Carta straccia.

Vergogna!!!

Personaggi politici che siedono su poltrone di comando, ben retribuiti, che decidono le sorti di una comunità, dei cittadini perbene e sulle cui teste ci sono ombre terribili.

Una cosa del genere avrebbe dovuto determinare manifestazioni di protesta, interrogazioni parlamentari, inchieste giornalistiche, per individuare e punire gli autori di una tale decisione.

Invece, zitti.

Tutti zitti!

A destra, al centro ed a sinistra.

Non solo silenzio, ma, addirittura, quelle persone che sono state intercettate dalla Polizia nelle conversazioni telefoniche con soggetti chiacchierati sono state premiate con l’assegnazione di incarichi politici ed istituzionali importanti.

E, poi, si parla di… lotta alle mafie.

Si dovrebbero vergognare tutti!!!

Ma quelle persone non dormano sonni tranquilli perché noi siamo abituati a rispettare gli impegni presi con la nostra coscienza e con i cittadini onesti.

Pubblicheremo quanto prima quegli atti in modo da consentire a tutti di sapere con chi hanno a che fare.

Abbiamo evitato finora di farlo per evitare di buttare altre palate di fango sull’immagine delle istituzioni del nostro Paese, dopo lo scandalo di Fondi, nella speranza che qualcuno sollevasse il caso nelle sedi opportune e facendo riaprire i fascicoli.

Ma, visto, che la nostra attesa è stata vana, daremo quanto prima luogo alla pubblicazione degli atti.

Archivi