L’indegna gazzarra scatenata in merito al nostro Convegno di Civitavecchia

UN’INDEGNA GAZZARRA SCATENATA DAL SINDACO MOSCHERINI A PROPOSITO DEL CONVEGNO DA NOI ORGANIZZATO A CIVITAVECCHIA IL 20 APRILE U.S.

Non è la prima volta che il Sindaco di Civitavecchia ci attacca duramente.

Anni fa fece lo stesso.

Questa volta ha preso come pretesto la presenza e l’intervento al convegno dell’on. Tidei del PD.

L’altra volta Tidei non c’era e pure Moscherini ci insultò, chiedendoci di conoscere il nome… dei nostri finanziatori.

Gli rispondemmo che noi siamo fra i pochi in Italia che non abbiamo mai ricevuto un euro né da Enti, nè da gruppi privati e che… L’UNICA FONTE DI FINANZIAMENTO SONO LE NOSTRE TASCHE.

Ogni volta un pretesto!

Il Sindaco Moscherini-, al pari di tutti gli altri esponenti politici ed istituzionali di Civitavecchia-è stato invitato al Convegno. Oltre all’invito fatto a tutti, cittadini, associazioni, partiti, autorità, a mezzo dei manifesti pubblici, il Sindaco è stato invitato personalmente a mezzo di una nota recapitata a mano da un nostro rappresentante ad un componente della sua Segreteria.

E’ falsa, quindi, la notizia secondo cui egli non sarebbe stata da noi invitato.

Come è falsa, oltreché pretestuosa, l’interpretazione… i una nostra affiliazione a questo o quel partito politico.

La nostra forza ed il nostro prestigio derivano, appunto, dalla nostra più ASSOLUTA INDIPENDENZA DAI PARTITI POLITICI. LO SANCISCE, PERALTRO, IL NOSTRO STATUTO.

NON DIPENDIAMO DA CHICCHESSIA, NE’ ECONOMICAMENTE, NE’ POLITICAMENTE. E NE ANDIAMO ORGOGLIOSI PERCHE’ CI SENTIAMO LIBERI DI ATTACCARE E DENUNCIARE I MAFIOSI.

La nostra scomodità sta in questo, nella nostra autonomia e nella nostra determinazione a scovare i mafiosi, tutti i mafiosi, quelli con la coppola e quelli senza coppola.

L’invito all’On. Tidei ad intervenire è stato determinato, non per creare una vetrina elettorale al parlamentare ed al suo partito, ma unicamente perché egli qualche settimana fa ha dichiarato alla stampa che avrebbe contattato il Prefetto di Roma per fargli verificare se… esistano o meno gli elementi per… ”sciogliere il consiglio comunale di Civitavecchia per associazione a delinquere di stampo mafioso”.

Un invito, quello nostro, quindi, a far chiarezza su eventuali fatti a sua conoscenza; fatti eventuali che noi siamo sempre interessati a conoscere per completare il lavoro di monitoraggio che stiamo facendo da anni sul territorio di Civitavecchia e dell’alto Lazio.

Archivi