Lettera per la nomina di Presidente dell’Autorità Portuale Civitavecchia-Fiumicino-Gaeta

Roma, 2 aprile 2007

On. Alessandro Bianchi – ROMA
On. Antonio Di Pietro – ROMA
E p. c.
On. Piero Marrazzo – ROMA

Cari Ministri,

non rientra nei compiti della nostra Associazione fare valutazioni ed esprimere giudizi di natura partitica.

Non è, quindi, nelle nostre intenzioni soffermarci ad esprimere il nostro parere su questo versante.

Ma c’è un aspetto morale in ogni atto politico ed amministrativo che ci interessa in maniera particolare.

Nei giorni scorsi, la nostra Assemblea generale, preso atto delle tre candidature espresseVi, si è soffermata, durante una sua riunione straordinaria, ad analizzare a fondo il problema dell’imminente nomina, da parte Vostra, del nuovo Presidente dell’Autorità Portuale Civitavecchia-Fiumicino-Gaeta.

Sulla base anche di notizie dettagliate acquisite da questa Associazione, è emerso che uno dei tre candidati-Enrico Luciani-è colui che, più degli altri due, ha i requisiti previsti dalla legge n. 84/94 in materia delle competenze acquisite in materia di portuali. Luciani, infatti, da anni ricopre le seguenti cariche:

1) Presidente Compagnia Portuali di Civitavecchia;

2) Presidente Commissione Trasporti Regione Lazio;

3) V. Presidente Nazionale dell’ANPI (Associazione Nazionale Porti d’Italia).

Ma, oltre a ciò, c’è un altro aspetto che interessa, in modo particolare, questa Associazione.

I Porti italiani sono, com’è noto, nel mirino della criminalità organizzata.

E’ da anni che si parla di pericolo di infiltrazioni mafiose soprattutto nei porti di Gaeta e Civitavecchia. Nel primo di questi già qualche anno fa è stata individuata dalla Squadra Mobile di Palermo, nell’ambito di un’inchiesta promossa dalla Procura del capoluogo siciliano, un’impresa che faceva capo alla famiglia Riina, impresa impegnata nella realizzazione di alcune opere. Preoccupazioni in tal senso ci sono anche per quanto riguarda il porto di Civitavecchia dopo le notizie acquisite dagli investigatori nell’ambito della stessa inchiesta che ha riguardato Gaeta.

Enrico Luciani, membro di questa Associazione, è persona particolarmente sensibile-ed impegnata nell’Associazione- ai problemi della legalità e della lotta contro le mafie.

Alla luce di tali elementi di valutazione, questa Associazione ritiene di dover esprimere un caldo auspicio che Voi vogliate, in coerenza con i principi di legalità e di moralità che Vi contraddistinguono, esprimerVi a favore della candidatura di Enrico Luciani.

Cordialmente

IL SEGRETARIO REGIONALE
Dr. Elvio Di Cesare

Archivi