Lettera dell’Avv. Fusco al Sindaco di Fondi. Non basta fare convegni per parlare di legalità e commemorare l’assassinio di Falcone, Borsellino e di tutte le altre vittime di mafia. Bisogna essere coerenti e dimostrare con i fatti la volontà di combattere mafie ed illegalità. Altrimenti sono chiacchiere e basta che offendono, peraltro, la memoria di quelle vittime.

Preg.MO Sindaco del Comune di Fondi,

a mezzo PEC con firma digitale

mi sembra poco chiara la nuova determinazione n. 50 del 23-05-2012 del Comune di Fondi

http://www.comunedifondi.it/public/modulistica/34383767280583.pdf

come cittadino mi domando, se l’operato del Comune è perfetto perché non affrontare l’udienza di merito del TAR del 04/10/2012  ?

inoltre mi sembra che il TAR non ha chiesto la revoca ma ha ordinato la sospensione del  provvedimento

afferma il TAR:

il ricorso appare assistito da elementi di fondatezza con riguardo alla omessa predisposizione di criteri di valutazione dei candidati con attribuzione dei relativi punteggi, oltre che in riferimento al difetto di comparazione dei curricula dei partecipanti alla selezione;

quindi il TAR:

Accoglie l’istanza cautelare e per l’effetto:

a) sospende il provvedimento impugnato;

b) fissa per la trattazione di merito del ricorso l’udienza pubblica del 04.10.2012.

Condanna l’amministrazione al pagamento delle spese della presente fase cautelare, che liquida in E. 500.

quindi il Comune dovrebbe (a mio umile avviso) rivalutare i candidati secondo le indicazioni del TAR,

si legge poi in questa determinazione:

di rinviare ad un successivo provvedimento l’indizione di un nuovo avviso pubblico

cosa significa ?

1. rivalutare i candidati secondo le indicazioni del TAR ?

2. oppure fare un’altra procedura selettiva  ?

si ringrazia fin da adesso per la risposta

Fondi lì 24/05/2012

art. 21, Cost., firmato digitalmente da, francesco fusco

Archivi