Lettera aperta di solidarietà al Prefetto di Latina di Vincenzo Trani, cittadino di Fondi

Lettera aperta al Sig. Prefetto di Latina

Dott. Bruno Frattasi.

Eccellenza, a scriverLe è un cittadino di Fondi che da diversi mesi segue con attenzione le vicende purtroppo indecorose che la propria cittadina sta vivendo.

È ormai quotidiano l’attacco che diversi esponenti Istituzionali della nostra Provincia Le stanno muovendo contro, dimenticando il danno che arrecano con il loro comportamento alle Istituzioni, quelle scritte con la “I” maiuscola.

Mi sono convinto ormai negli ultimi anni che nella nostra provincia vige la regola non ancora scritta che chiunque si mette contro il potere di chi amministra, viene fatto fuori.

Ci sono riusciti con il Presidente del TAR dott. Bianchi qualche tempo fa e ci riusciranno anche con Lei appena la vicenda di Fondi sarà conclusa, in un modo o nell’altro.

Senatori, ex senatori, sindaci, assessori Regionali, presidente della Provincia… tutti quelli che negli anni hanno negato in maniera spudorata la presenza della malavita organizzata sul nostro territorio, oggi, non potendo continuare a negare la loro miopia non certamente casuale, attaccano il rappresentante del Governo sul territorio. Attaccano Lei. Cercano di farLa sentire solo.

Intanto, quegli stessi politici altolocati suddetti, mai una volta che intervenissero per esprimere solidarietà nei confronti di chi, soprattutto negli ultimi mesi, è vittima di vili attentati intimidatori.

Mi piacerebbe ascoltare o leggere un messaggio di solidarietà, da parte dei politici altolocati suddetti, nei confronti di quelle aziende che si sono viste bruciare milioni di euro di capitali, sempre sudati e faticati negli anni.

Mi piacerebbe assistere ad una mobilitazione popolare della mia cittadina, anche con un gesto simbolico, per esprimere tutti insieme la propria contrarietà alla malavita e soprattutto il rifiuto ad essere strumentalizzati dai soliti politici di turno, anche in questo caso.

Intanto, mentre a Fondi continuano a bruciare aziende, alcune delle quali cominciano ad andare via, I politici altolocati suddetti, parlano di “trama comunista” volta a delegittimare chi sarebbe stato legittimato dal popolo.

Nessuno di loro che dica qualcosa sulla crisi del tribunale di Latina. Nessuno che intervenga per dare più strumenti alle forze dell’ordine provinciali. Tutti girati dall’altro lato, eppure il loro ruolo istituzionale dovrebbe farli sentire sensibili a tali questioni.

Tuttaltro. Loro intervengono contro il giudice di un tribunale esprimendo la loro solidarietà nei confronti di un campeggio abusivo sequestrato e non fanno nulla per gli altri campeggi. Loro ricorrono al TAR contro una richiesta legittima della Regione Lazio su Acqualatina. Loro ricorrono al TAR contro una commissione d’accesso al comune di Fondi. Loro scrivono bugie su un Presidente del TAR, creando le condizioni per mandarlo via. Loro ricorrono al TAR in difesa di privati proprietari terrieri contro un Decreto Regionale che ha definito un parco nel comune di Fondi. Loro costruiscono case ed alberghi abusivi dando il vero esempio di come si gestisce il potere.

Sa, Eccellenza, mesi fa leggevo della sospensione del servizio telefonico al tribunale di Terracina e per l’ennesima volta ho pensato a quanti politici potevano intervenire e invece sono rimasti silenti.

Ho pensato la stessa cosa quando ho letto che i PM di via Ezio devono recarsi agli interrogatori con le proprie auto perché quelle di servizio sono guaste e senza benzina.

Mai un loro intervento. Probabilmente sono proprio i primi a trarne vantaggi.

Malgrado tutto, Eccellenza non molli. Con questa mia semplice espressione di solidarietà nei suoi confronti, mi illudo di esprimere la stessa vicinanza nei confronti di chi su questo territorio sta subendo attacchi alle proprie aziende e vive, come molti di noi cittadini comuni con una sorta di paura costante.

Si ricordi, Eccellenza, finchè ci sarà anche un solo cittadino a credere nelle Istituzioni, Lei non sarà mai solo.

Con immensa stima.

Fondi, 19/05/09
Vincenzo Trani

Archivi