Lettera aperta dell’avv. Fusco dopo i 35 arresti per narcotraffico tra Fondi, Terracina e Roma.

Lettera aperta

ciò che è accaduto alle prime luci di questa mattina è la prova che Fondi è cambiata e non è la stessa città di prima, ma di questi problemi, sembra che non si deve parlare… anzi si deve negare  l’evidenza  e l’esistenza …

pochi anni addietro durante la celebrazione di una messa domenicale un Prete richiamò i fedeli dal non continuare a parlare di ciò che stava succedendo a Fondi (eravamo in quel triste periodo, quando anche allora giravano gli elicotteri su Fondi quando era ancora notte)  … (qualcuno ricorda l’accaduto ?)

non solo Fondi, ma tutte le città limitrofe, comprese Latina, sono città occupate, dove l’economia in gran parte fittizia e falsata non porta crescita per la collettività, dove il decadimento sociale è evidente;

allora è corretto dire che i due poteri invece di combattersi, sono alleati fra loro ?  … dove le persone scomode vengono promosse e trasferite o trasferite e basta ?

si legge nei vari articoli  e come cittadino di Fondi sono preoccupato e indignato,  che Fondi era la base operativa dell’organizzazione, inoltre che l’attività investigativa è stata condotta dalla  Direzione Distrettuale ANTIMAFIA (che qualcuno vorrebbe ridurre o addirittura smantellare, che doveva essere istituita anche a Latina ma ciò non si è realizzato soprattutto per problemi economici – si vedano le varie relazioni – ).

Fondi lì 06 novembre 2012

francesco fusco

Archivi