Lettera aperta ai cittadini di Fondi

Cari cittadini di Fondi,

ciò che è successo a Fondi non sono altro che i riflessi di ciò che stà accadento in alto;

a me sembra che ci sia un grave problema e una seria emergenza democratica e di stabilità della NS. stessa democrazia in Italia;

alcuni segni lasciano perplessi:

gli attacchi alla Corte Costituzionale; l’attacco alla magistratura; una giustizia lasciata morire nell’agonia… mancano cancellieri (che non vengono sostituiti) persone e risorse finanziarie…; l’invito celato a non pagare il canone della TV per mettere in crisi la TV di Stato, il cui bilancio sicuramente andrebbe in crisi (è evidente il conflitto di interessi); la persecuzione verso un giudice che viene poi mandato in onda dalla sua televisione; il suo potere deriva solo dai voti ricevuti e da ciò si arroga il diritto di fare quel che crede anche non applicando la legge; la volontà di cambiare le regole e la stessa Carta Costituzionale (la casa comune di tutti e per la quale sono morti moltissimi giovani, di ogni colore politico, laici e credenti) anche senza una larga maggioranza di tutte le forze politiche; sembra un padre padrone ai quali tutti devono sottostare altrimenti vengono distrutti…  (mi ricorda tanto una frase già sentita nel caso Fondi…) …

giova notare però che Fini, Casini, l’associazione Nazionale dei Magistrati, e altri, iniziano a prendere coscienza del problema, quindi a puntare i piedi per terra e a replicare al Premire …

invito quindi, tutti i cittadini di Fondi,

ad interessarsi della politica locale, poichè ciò che è successo a Fondi non sono altro che i riflessi di ciò che stà accadento in alto, poichè se non vi interessate della politica, la politica si interesserà di VOI a modo suo !

francesco fusco

Archivi