Lettera Aperta, ai cittadini di Fondi, alcuni autovelox sembrano illegittimi, multe invalide, Avv. Francesco Fusco

Comitato di fatto in difesa dei diritti e interessi collettivi dei cittadini

istituito in data 23/06/99 Pres. (avv.) Francesco Fusco

sede, via N. Sauro, n. 7 04022 Fondi (LT)

tel. 0771-51.20.40 fax 51.20.41 cell. 338-2667351

e-mail: avv.fusco@tiscali.it sito: http://comitatodifatto.spazioblog.it

il Comitato è apolitico senza finalità di lucro con struttura volontaria Chiunque può sollevare una problematica collettiva

Lettera Aperta ai cittadini di Fondi

alcuni apparecchi autovelox sembrano illegittimi: multe invalide

Le postazioni di controllo della velocità con autovelox devono essere “segnalate e ben visibili” e la segnalazione deve avvenire almeno 400 metri prima del punto in cui è colocato l’apparecchio di rilevamento della velocità, altrimenti la multa non è valida

Lo spirito della normativa in materia infatti è diretta a prevenire incidenti piuttosto che a reprimere. ( art. 142 del Codice della Strada; circolare 3 agosto 2007 del Ministero dell’Interno).

La Suprema Corte di Cassazione, con una recentissima sentenza n. 11131/2009, ha ribadito che gli apparecchi autovelox devono essere segnalati agli automobilisti almeno 400 metri prima dal punto della loro collocazione, altrimenti possono essere sequestrati dall’autorità giudiziaria e si rischia una incriminazione per il reato di truffa.

Questa sentenza sacrosanta limita il malcostume delle amministrazioni comunali di utilizzare tale strumento di controllo della velocità unicamente con lo scopo di fare cassa e non con la finalità di garantire la sicurezza stradale”.

Orbene.

Sembrerebbe che sulla via S.Anastasia, direzione di marcia verso Fondi, non viene rispettato la distanza minima di 400 mt.

Se ciò fosse vero:

1. si invita l’Ente Competente ad annullare d’ufficio tutte le contravvenzioni elevate da questi autovelox ossia non segnalati almeno 400 metri prima e

2. ad adeguarsi allo spirito della legge verificando la corretta collocazione degli autovelox per garantire una maggiore trasparenza nei rapporti con i cittadini.

Archivi