Lettera aperta a tutti gli iscritti all’Associazione Caponnetto”‏

Associazione Regionale del Lazio per la lotta contro le illegalità e le mafie “Antonino Caponnetto”

A TUTTI GLI ISCRITTI ALL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO

Carissimi,

ad ognuno di voi ed alle vostre famiglie giungano gli auguri più affettuosi miei personali e di tutta l’Associazione di un sereno Natale e di un felice anno nuovo.

Un anno, quello che si sta avvicinando, che dovrà vedere un impegno sempre più massiccio rispetto a quello svolto finora.

Anche se siamo abbastanza soddisfatti per il lavoro fatto, restano, purtuttavia, delle criticità di carattere organizzativo che dovremo assolutamente eliminare con un lavoro più capillare e maggiormente condiviso da tutti.

Finora dobbiamo allo spirito di sacrificio ed al senso di attaccamento di non molti se abbiamo raggiunto dei risultati brillanti che ci hanno consentito di innalzare- e non di poco –il livello di prestigio e di credibilità di cui godiamo a certi livelli centrali e non solo.

Paolo, Andrea, Arturo, Enzo, Marilù, Luciano, Oreste, Simona, Pasquale e qualche altro hanno dimostrato, con i fatti, di essere le colonne portanti dell’Associazione nel Lazio.

Un lavoro tenace, quotidiano, puntiglioso, quello loro, che ci ha consentito di redigere documenti importanti che sono stati apprezzati in modo particolare da chi li ha vagliati e di assumere iniziative di estrema importanza e vitali per l’Associazione.

A Simona in particolare dobbiamo tutti essere grati per due lavori eccellenti da lei fatti in queste ultime settimane per l’Associazione, lavori che sicuramente produrranno a breve dei frutti preziosi per la collettività.

Avremmo voluto fare di più, ma, purtroppo, la scarsità di mezzi e di persone disponibili non ce lo hanno consentito.

Il nostro augurio è che, con l’anno nuovo, arrivino nell’Associazione altri amici validi e sensibili al problema della legalità e della lotta alle mafie disposti ad impegnarsi in prima persona.

Il Lazio ha bisogno di persone serie, oneste, pulite, che non hanno paura e che, senza alcun interesse di natura personale e politica e pienamente consapevoli della gravità della situazione in cui ci troviamo per la presenza massiccia delle mafie in tutti gli interstizi della vita civile, economica, politica ed istituzionale, vogliano battersi con noi per creare condizioni di maggiore vivibilità.

Con il nuovo anno ogni iscritto dovrà impegnarsi al massimo delle sue forze per irrobustire l’Associazione e metterla in condizioni di operare al meglio in ogni provincia, in ogni comune della nostra Regione.

Un cordiale saluto a tutti e di nuovo auguri.

Elvio Di Cesare

Archivi