Lettera all’Associazione Caponnetto al Prefetto di Isernia ed al Ministro dell’Interno:”Sospendete subito il Sindaco di Castel San Vincenzo così come sentenziato dalla Corte di Cassazione,altrimenti andremo in Procura e vi denunceremo”

 

Alla Prefettura di

                                                                                       Isernia
                                                                                        Al Ministero dell’Interno
                                                                                        Roma

Oggetto:  Richiesta di provvedimento urgente di sospensione dalle funzioni di Sindaco del Comune di Castel S. Vincenzo (IS)

“Questa Associazione, nel fare propri i contenuti del reclamo inoltratoVi  dalla consigliera Amelia Iannotta, si associa nel reiterare la richiesta di rimozione immediata  del sig. Di Cicco  Domenico dalle funzioni di Sindaco atteso che è interdetto dai pubblici uffici e che in merito è del tutto irrilevante ogni eventuale decisione del Consiglio Comunale il quale come è noto  non ha alcun potere di mettere in discussione una sentenza irrevocabile della magistratura e tanto meno di disapplicarla, come inauditamente accaduto  nella seduta del 10 marzo ultimo scorso, peraltro convocata dallo stesso sindaco interdetto” . Im merito attendiamo ancora risposta alla missiva inoltrata in data 2 Marzo u.s. che si allega. Si resta in attesa quindi di sapere gli esiti delle vostre decisioni, avvisando, che questa Associazione è in procinto di  affidare mandato al proprio legale per inoltrare esposti alle Procure di Isernia e Roma.
Romano De Luca Responsabile Associazione A. Caponnetto Abruzzo e Molise
in nome e per conto anche del Segretario Nazionale Elvio Di Cesare
Archivi