Lettera agli iscritti ed ai simpatizzanti.

A TUTTI GLI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI
Carissimi,
un’associazione antimafia seria deve sempre sforzarsi di adeguarsi alle necessità del momento che vive e deve essere in grado di fronteggiare qualunque evento, qualunque situazione.
Aggiornando strategie e tattiche in continuazione.
Le mafie oggi sono arrivate a condizionare, come hanno dimostrato anche le più recenti sentenze della Magistratura, parti significative della vita politica ed istituzionale del Paese e, di conseguenza, noi non possiamo illuderci di combatterle con i pannicelli caldi, con gli slogan e vivendo di rendite di posizione.
C’è, quindi, l’esigenza di ammodernare le strutture, per renderle più snelle, più efficienti, meno statiche, più aggressive, più mobili.
Continuano a pervenire da tutta Italia richieste di iscrizione ad un’Associazione che si fregia di ispirarsi ad un nome impegnativo e non ad uno qualsiasi.
Noi – non dimentichiamolo mai – siamo l’Associazione Caponnetto!!!
Il nostro livello di credito negli ambienti sani centrali e periferici cresce in continuazione e sono sempre di più i soggetti autorevoli, che dandoci ampio credito, ci chiedono un impegno che spesso va al di là delle nostre stesse forze.
Deficienze, carenze, lentezze, omissioni sono sempre meno condivisibili e, pertanto, la classe dirigente di un’Associazione qual’è la Caponnetto (il nome stesso ci impone di essere non dico ” i migliori” ma coloro che sono capaci di fare onore ad un grande Nome) deve essere in grado di prevedere i cambiamenti delle mafie, le nuove realtà, le nuove situazioni ed attrezzarsi di conseguenza per far fronte ad ogni situazione.
Prima della fine di questo anno dovremo necessariamente adottare, tutti insieme, i cambiamenti necessari.
A dirigere debbono essere persone volenterose, fidate, capaci, disinteressate, mobili, attive, con lo sguardo non solo spinto verso le realtà di un piccolo territorio ma, al contrario, di aree più ampie ed omogenee.
Gente brava, volenterosa, attiva, disinteressata ed in grado di sostituire noi vecchi dirigenti, a cominciare da chi scrive e per finire all’ultimo.
La nuova classe dirigente di una nobile Associazione antimafia.
Forze attive, piene di energia e di voglia di lavorare.
Abbiamo in fase di preparazione alcuni grandi convegni – entrambi insieme ai VAS con i quali abbiamo stretto un patto di collaborazione – su temi scottanti e di attualità, temi operativi, dopo i quali dovremo assolutamente dedicarci a dar vita ad una macchina più nuova e più dinamica che preveda l’impegno dei migliori e dei più volenterosi.
A risentirci a presto.
Un caro saluto a tutti
Elvio Di Cesare
NB
COLORO CHE CHIEDONO DI ISCRIVERSI ALL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO CI COMUNICHINO SEMPRE INDIRIZZO POSTALE, EMAIL E NUMERI DI TELEFONO.
CHI NON L’AVESSE FATTO, E’ INVITATO A FARLO CON UNA CERTA URGENZA.
GRAZIE

Archivi