Leggiamo su un portale. Ingrati, ciechi: Sono decine le nostre denunce e non se la prendano con noi ma, al contrario, con chi deve fare e non fa.. Il nostro rappresentante ha preso anche le botte.

Leggiamo su un portale:

C’è del marcio a Ventotene!!
Parafrasando la famosa frase di Shakespeare nell’Amleto,.Purtroppo il marcio a ventotene non è solo metaforico e delle coscienze (che anche quello è tanto) ma è anche terra terra…..
Incominciamo l’elenco dimenticando sicuramente molte cose di non poco rilevanza.
1) qualche giorno fa alle ore 17 l’unica spiaggia di ventotene viene sommersa, “non in senso letterale” ma realmente dalla m….! si era rotta una fognatura!! caspita ma questa non doveva essere bandiera blu! e i carabinieri che hanno fatto ? chi bisogna denunciare per disastro ambientale e minaccia alla publica sicurezza, e per di più in un parco?
2) la spiaggia Calanave alle 7 di mattina è piena di ombrelloni e sdraio vuote! che vengono messe esclusivamente per prendersi il posto!lasciando poco spazio alla spiaggia libera. Si parla di una spiaggia di pochi metri di lunghezza questo dice la legge? non dovrebbero esserci delle percentuali fisse fra spiaggia libera e spiaggia a concessioni ma la pagano la concessione i noleggiatori di ombrelloni o solo perchè sonoamici del sindaconon pagano niente Perchè non la espongono?? la legge dice questo??? ma nessuno indaga.?
3)hanno costruito per i portatori di handicap una specie di scivolo in legno, che è costato 18000 euro al locale falegname , ed indovinate a chi è parente ?? è il cugino di un assessore nonchè il figlio di un seguace del attuale sindaco? l’unica cosa a ventotene fatta in legno e no in cemento armato, d’inverno deve essere tolto! come se d’inverno i portatori di handicap non esistono e non vanno al mare..
2 anni fa quando c’è stato la morte delle due bambine nessuno ha detto che la strada sopra era stata fatta in cemento armato trivellando il tufo con grossi pilastri di cemento e non ci vuole un esperto per capire che il tufo è friabile e non sopporta il peso del cemento! e per di più c’è il distributore di benzina e quindi il tufo è sottoposto a continue vibrazioni indebolendosi, ma il sindaco l’unica cosa che ha saputo dire e che i suoi operatori ecologici non si erano accorto di nulla, come se i netturbini (con tutti il rispetto per i netturbini) sono degli esperti geologi………eppure la soluzione era semplice ma nessuno parla…
Se si vuole fare una passeggiata in campagna bisogna solo sperare che ci sia la luna piena (almeno che non si sia licantropi) perchè è tutto buio, non c’è una luce per la strada ! forse l’amministrazione vuole rendere le strade di ventotene più romantiche o vuole far rompere le ossa a qualcuno?? eppure le macchine compreso i pulmini del albergo del nipote del sindaco sfrecciano peggio di monza!! ma non ci sono i soldi per comprare 4 lampadine? eppure ci sono i soldi per fare il tunnel per le macchine, mistero dell’amministrazione!!
a Livella i Totò a Ventotene non ha senso! se si vuole fare sta crianza, cioè andare a visitare i defunti, bisogna andare in giro per chiedere la chiave e trovarla è un terno a lotto eppure ci sono la tomba di Spinelli e di altri europeisti che molti turisti vogliono visitare! è l’unico cimitero in Italia sempre chiuso! eppure penso che non ci vuole tanto con tanti impiegati comunali, mariti e moglie, parenti e amici del sindaco, figli del maggiordomo di corte nonchè portafascia ufficiale , 2 vigili urbani, figlio del …. e ancora moglie del tecnico comunale, andare la mattina aprire il cimitero e andare a chiudere la sera.. non mi sembra una cosa così complicata!! eppure sta sempre chiuso.
Purtroppo Cristo non è mai arrivato qui, nè vi è arrivato il tempo, nè l’anima individuale, nè la speranza , nè il legame tra le cause e gli effetti, la ragione e la Storia.
Qui come 1000 anni fà poche persone concedono privilegi e favori ad altre famiglie con la speranza che li aiutano a rimanere al potere, distribuiscono
come gli imperatori romani “Panem et circenses “ovvero qualche concessione economica! qualche abuso edilizio qualche chiusa d’occhio! e così ci ritroviamo
il figlio del maggiordomo del sindaco vigile urbano! ristoranti e pescherie senza che ci sia mai un controllo igienico o dei nas! ombrelloni per tutta la spiaggia senza che nessuno dice niente!!! scalini intagliati su reparti romani per far scendere al mare i clienti che prendono gli ombrelloni! (canale di masta affonso) grotte romani trasformate in bar, rivendite di liquore pescherie ecc ecc ma non doveva essere patrimonio europeo??
macchine che corrono!! ma non doveva essere l’isola ad emissione zero!!
A questo punto sorge spontanea la domanda!! ma le autorità che fanno? e l’associazione caponetto che fa?? anche loro fanno parte ormai degli ingranaggi ben oleati della giunta???”.

LA NOSTRA RISPOSTA ALL’ANOMINO DI VENTOTENE.INGRATO.SONO DECINE LE NOSTRE DENUNCE ED IL NOSTRO RAPPRESENTANTE HA PRESO ANCHE LE BOTTE.L’ANONIMO ESTENSORE DI QUESTA NOTA MOSTRA UN’IGNORANZA DAVVERO SPAVENTOSA.NOI NON POSSIAMO SOSTITUIRCI ALL,E FORZE DELL’ORDINE ED ALLA MAGISTRATURA CHE,AD ECCEZIONE DEI CARABINIERI,FANNO SULL’ISOLA POCO O NIENTE.,ABBIA IL CORAGGIO DI PRENDERSELA CON CHI DEVE FARE E NON FA.GUARDIA COSTIERA E GUARDIA DI FINANZA DEL POSTO.

Archivi