Legambiente Sabaudia: la campagna contro il Parco

Il Circolo Larus prende posizione in merito all’indecente attacco che l’amministrazione comunale, con a capo il sindaco dott v\:* {behavior:url(#default#VML);} o\:* {behavior:url(#default#VML);} w\:* {behavior:url(#default#VML);} .shape {behavior:url(#default#VML);} <!– /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Wingdings; panose-1:5 0 0 0 0 0 0 0 0 0; mso-font-charset:2; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:0 268435456 0 0 -2147483648 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:””; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} p.MsoHeader, li.MsoHeader, div.MsoHeader {margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; tab-stops:center 240.95pt right 481.9pt; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} p.MsoFooter, li.MsoFooter, div.MsoFooter {margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; tab-stops:center 240.95pt right 481.9pt; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:purple; text-decoration:underline; text-underline:single;} em {background:#FFFFCC;} p {margin-top:0cm; margin-right:0cm; margin-bottom:12.0pt; margin-left:0cm; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} /* Page Definitions */ @page {mso-footnote-separator:url(“cid:header.htm@01CADC61.34E17650”) fs; mso-footnote-continuation-separator:url(“cid:header.htm@01CADC61.34E17650”) fcs; mso-endnote-separator:url(“cid:header.htm@01CADC61.34E17650”) es; mso-endnote-continuation-separator:url(“cid:header.htm@01CADC61.34E17650”) ecs;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.9pt 37.3pt 2.0cm 45.0pt; mso-header-margin:35.45pt; mso-footer-margin:35.45pt; mso-title-page:yes; mso-even-footer:url(“cid:header.htm@01CADC61.34E17650”) ef1; mso-footer:url(“cid:header.htm@01CADC61.34E17650”) f1; mso-first-header:url(“cid:header.htm@01CADC61.34E17650”) fh1; mso-first-footer:url(“cid:header.htm@01CADC61.34E17650″) ff1; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} /* List Definitions */ @list l0 {mso-list-id:279266839; mso-list-template-ids:1149565560;} @list l0:level1 {mso-level-tab-stop:36.0pt; mso-level-number-position:left; text-indent:-18.0pt;} @list l1 {mso-list-id:634022317; mso-list-type:hybrid; mso-list-template-ids:637707664 -732134416 68157443 68157445 68157441 68157443 68157445 68157441 68157443 68157445;} @list l1:level1 {mso-level-start-at:0; mso-level-number-format:bullet; mso-level-text:-; mso-level-tab-stop:36.0pt; mso-level-number-position:left; text-indent:-18.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} @list l2 {mso-list-id:846166495; mso-list-type:hybrid; mso-list-template-ids:2057442514 68157455 68157465 68157467 68157455 68157465 68157467 68157455 68157465 68157467;} @list l2:level1 {mso-level-tab-stop:36.0pt; mso-level-number-position:left; text-indent:-18.0pt;} @list l3 {mso-list-id:1026561240; mso-list-template-ids:-1127063668;} @list l3:level1 {mso-level-tab-stop:36.0pt; mso-level-number-position:left; text-indent:-18.0pt;} @list l4 {mso-list-id:1375694074; mso-list-template-ids:-239706050;} @list l4:level1 {mso-level-tab-stop:36.0pt; mso-level-number-position:left; text-indent:-18.0pt;} @list l5 {mso-list-id:2044788980; mso-list-template-ids:-1943266790;} @list l5:level1 {mso-level-tab-stop:36.0pt; mso-level-number-position:left; text-indent:-18.0pt;} @list l6 {mso-list-id:2055886231; mso-list-type:hybrid; mso-list-template-ids:-782096964 187351810 68157443 68157445 68157441 68157443 68157445 68157441 68157443 68157445;} @list l6:level1 {mso-level-number-format:bullet; mso-level-text:-; mso-level-tab-stop:36.0pt; mso-level-number-position:left; text-indent:-18.0pt; font-family:Arial; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} @list l7 {mso-list-id:2064715952; mso-list-type:hybrid; mso-list-template-ids:-966254010 -316391096 68157443 68157445 68157441 68157443 68157445 68157441 68157443 68157445;} @list l7:level1 {mso-level-number-format:bullet; mso-level-text:-; mso-level-tab-stop:36.0pt; mso-level-number-position:left; text-indent:-18.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} ol {margin-bottom:0cm;} ul {margin-bottom:0cm;} –>

Sabaudia, lì 14.04.2010

Le polemiche sollevate ancora una volta da Forza Sabaudia rispetto alla bozza di Piano del Parco presentata pubblicamente dal Prof. Budoni e dal suo gruppo di lavoro, al quale vanno i nostri complimenti per l’autorevolezza del lavoro svolto, appaiono del tutto strumentali, ispirate da uno sterile livore anti Parco nazionale, dettate da un’ansia sospetta di arresto del ripristino della legalità in corso, frutto, probabilmente, di un condizionamento grave dell’attuale maggioranza consigliare e della sua azione politica da parte di alcuni suoi esponenti.

Le proposte, che vogliamo ricordarlo sono sottoposte a dibattito pubblico nelle forme assembleari organizzate, costituiscono solo delle ipotesi in campo, per altro dal circolo pienamente condivisibili, e non certo, come opportunamente il Prof. Budoni nel corso della sua presentazione ha più volte sottolineato, delle decisioni già acquisite in via definita. Esse rappresentano un’occasione di confronto per la cittadinanza, e non solo per gli amministratori locali; soprattutto non devono essere prese a pretesto da parte di questi ultimi per chiedere ripetutamente e con assillante monotonia le dimissioni del Presidente e del Direttore del Parco. L’ansia di “licenziamento” della maggioranza consigliare del Comune di Sabaudia nei confronti dei vertici dell’Ente, palesa, a nostro parere, il tentativo di arrestare un percorso di studio e di impegno da parte dell’Ente Parco, che sta conducendo a risultati importanti, a partire dall’autodemolizione imposta al consigliere Scalfati Alfredo di alcuni degli abusi edilizi storici e più gravi presenti all’interno dell’area Parco (ad esempio i capannoni per il rimessaggio delle barche della ex darsena). Proprio il consigliere Scalfati sembra quello più determinato a voler arrestare il processo di ritorno alla legalità in corso.

Le osservazioni di Forza Sabaudia, a nostro parere, risultano palesemente non pertinenti al livello delle proposte in campo e al relativo dibattito, non condivisibili, chiaramente strumentali, frutto con ogni probabilità di un conflitto di interessi interno alla maggioranza consiliare sul quale invitiamo tutti gli organi competenti a riflettere e quindi ad intervenire. Si tratta di osservazioni sterili anche sul piano della proposta. Esse sembrano ottusamente non volersi confrontare nel merito ma oscillare tra la retorica dello sviluppo bloccato per mano del Parco (come se invece prima della costituzione dell’Ente, Sabaudia fosse la città più produttiva d’Italia, priva di disoccupazione e inserita pienamente nei circuiti commerciali, turistici e culturali mondiali) e ipotesi di sviluppo piuttosto vaghe di cui si comprende assai bene solo la volontà di speculazione economica e politica.

Lo stesso livore anti-Parco dimostrato in più occasioni e i ripetuti tentativi di intimidazione rivolti nei riguardi dell’Ente, correttamente definiti dal Presidente Benedetto, da “squadrismo verbale”, denunciano i chiari limiti di una classe dirigente ispirata nella propria azione, più che da competenza e cultura istituzionale, solo da interessi di parte, sostenuti da consiglieri che condizionano l’azione di governo della città, avvelenandone chiaramente il clima.

L’invito dunque che rivolgiamo al Sindaco Lucci è di riflettere sui ripetuti condizionamenti alla sua azione portati da alcuni consiglieri della sua maggioranza, assai poco attenti ai bisogni della collettività e invece concentrati a conservare privilegi e posizioni di dominio in via di sgretolamento. Liberarsi di essi significherebbe secondo noi, rilanciare l’azione dell’amministrazione comunale, superare un’animosità verbale poco utile alla città e ristabilire un civile stato di collaborazione tra l’amministrazione e tutte le forze politiche, economiche e sociali di Sabaudia.

Vogliamo infine rassicurare il Sindaco che non è stato fornito da parte nostra al gruppo di ricerca del Prof. Budoni alcuna indicazione o suggerimento, per altro mai richiestoci, per la preparazione della bozza di Piano. Il lavoro, accurato, dettagliato, autorevole, è ispirato, a nostro parere, da criteri di assoluta scientificità e buon senso, correttamente aperto al confronto con la popolazione locale, la quale potrà fornire, nelle forme assembleari proposte, critiche, suggerimenti, obiezioni.

Il circolo si impegna a fornire solo nelle sedi deputate, e non a mezzo stampa, per evitare il ripetersi di polemiche poco utili in questa fase, il proprio contributo al dibattito perché il Piano del Parco sia il più autorevole possibile, condiviso, capace di fornire le risposte più adatte a tutto il suo territorio e alla cittadinanza.

Distinti saluti

Il direttivo del circolo Larus Legambiente di Sabaudia

Archivi