Legambiente: Goletta dei laghi. Salviamo il lago Lungo di Sperlonga

st1\:* { BEHAVIOR: url(#default#ieooui) } <!– /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”;} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:purple; text-decoration:underline;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica17 {mso-style-type:personal; font-family:Arial; color:windowtext; font-weight:normal; font-style:normal; text-decoration:none none;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica18 {mso-style-type:personal; font-family:Arial; color:blue; font-weight:normal; font-style:normal; text-decoration:none none;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica19 {mso-style-type:personal; font-family:Arial; color:blue; font-weight:normal; font-style:normal; text-decoration:none none;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica20 {mso-style-type:personal; font-family:Arial; color:blue; font-weight:normal; font-style:normal; text-decoration:none none;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica21 {mso-style-type:personal; font-family:Arial; color:blue; font-weight:normal; font-style:normal; text-decoration:none none;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica22 {mso-style-type:personal; font-family:Arial; color:blue; font-weight:normal; font-style:normal; text-decoration:none none;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica23 {mso-style-type:personal; font-family:Arial; color:blue; font-weight:normal; font-style:normal; text-decoration:none none;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica25 {mso-style-type:personal-reply; font-family:Arial; color:blue; font-weight:normal; font-style:normal; text-decoration:none none;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm;} div.Section1 {page:Section1;} –>

“GIU’ LE MANI DALLA COSTA, SALVIAMO IL LAGO LUNGO”: LEGAMBIENTE, STOP ALLE ATTIVITA’ CHE NE COMPROMETTONO ECOSISTEMA

http://www.legambientelazio.it/100809lagolungo.html

“GIU’ LE MANI DALLA COSTA, SALVIAMO IL LAGO LUNGO”: LEGAMBIENTE, STOP ALLE ATTIVITA’ CHE NE COMPROMETTONO ECOSISTEMA

IN ALLEGATO IL DOSSIER COMPLETO

“Giù le mani dalla costa, salviamo il Lago Lungo”: stop immediato a tutte le attività che da tempo stanno creando nell’area impatti pesanti e degrado, compromettendone il delicato ecosistema e la fruizione da parte dei cittadini. Queste le richieste lanciate oggi da Legambiente, nel corso del blitz della Goletta Verde presso il Lago, che riveste particolare pregio ambientale e naturalistico e per questo è stato dichiarato Sito di Interesse Comunitario (SIC) e inoltre secondo quanto stabilito dai Piani Territoriali Paesistici Regionali dovrebbe essere sottoposto a tutela integrale. L’iniziativa è avvenuta nell’ambito di “Goletta Verde nel Lazio”, la quarta edizione della campagna regionale di informazione e analisi sul litorale e sul mare del Lazio, organizzata dall’associazione ambientalista con il contributo dell’Assessorato all’Ambiente e Cooperazione tra i popoli della Regione Lazio.

Stop ad ogni attività venatoria irregolare, nonché abbattimento dei dodici capanni abusivi per la cattura degli uccelli già sequestrati lo scorso settembre; verifica dell’impatto dell’attività mitilica praticata nella parte centrale del Lago su una superficie di ben 15mila mq e stop alla navigazione a motore e allo sci nautico. Queste, in sintesi, le richieste avanzate oggi da Legambiente e che saranno oggetto di un Esposto indirizzato alle Istituzioni regionali e alle amministrazioni comunali di Sperlonga e Fondi.

“Il Lago Lungo è una splendida area che dovrebbe costituire un bene comune dei cittadini, da tutelare e valorizzare –ha dichiarato Valentina Romoli, vice presidente di Legambiente Lazio-, invece da troppo tempo versa in una situazione di degrado che rischia di compromette il fragile ecosistema. Oggi siamo qui per chiedere di fermare le attività dannose per questo bellissimo angolo del sud pontino, in particolare l’attività venatoria e la navigazione a motore, ma anche per chiedere di non rinnovare la concessione per l’allevamento di mitili. Il Lago è infatti incluso nel sistema dei SIC, vi si trovano importanti specie di uccelli migratori, per cui ogni attività al suo interno deve essere controllata e quantomeno sottoposta a preventiva valutazione di incidenza ambientale, in modo da non comprometterne l’habitat. E’ inoltre tutelato dal punto di vista paesistico per cui sono vietate sia la costruzione di nuovi edifici, manufatti, ed opere che possano modificare le condizioni idrogeologiche, paesaggistiche e topografiche dei luoghi, che la navigazione a motore, mentre la pesca deve essere regolamentata in forme idonee al mantenimento degli equilibri ambientali.”

Senza considerare che quest’area, nonostante i vincoli apposti, a causa delle sue caratteristiche intrinseche, costituisce una delle unità territoriali più sensibili al degrado ambientale e più difficile a tutelarsi. Sul fronte della navigazione a motore, infine, un decreto ministeriale del luglio 1994 stabilisce che tale pratica sia vietata nelle zone prospicienti la riva entro la fascia dei 300 metri: considerando che la larghezza media del lago è di 297 metri, è evidente che tale divieto valga per tutto lo specchio d’ acqua in questione.

Archivi