Le mani dei clan di Isola sui lavori ferroviari al Nord: i nomi dei 41 indagati

Le mani dei clan di Isola sui lavori ferroviari al Nord: i nomi dei 41 indagati

Avviso di conclusione delle indagini per l’inchiesta avviata lo scorso 11 febbraio dalla Dda milanese: la rete tra prestanome e imprenditori

Pubblicato il: 05/07/2022 – 18:54

MILANO Avviso di conclusione delle indagini per 41 persone coinvolte nell’inchiesta aperta dalla Dda di Milano su presunte infiltrazioni della ‘ndrangheta nei subappalti per i lavori sulla rete ferroviaria tra il capoluogo meneghino e Varese (Rfi risulta essere parte lesa). Le indagini – che lo scorso 11 febbraio sfociarono in un’operazione di polizia della Guardia di finanza con 15 misure restrittive in carcere – hanno ricostruito come una rete di società intestate a prestanomi, risultassero essere fiduciari dei principali indagati “Aloisio Giardino” a loro volta in rapporto di contiguità o parentela con la famiglia ‘ndranghetista degli Arena-Nicoscia di Isola Capo Rizzuto.

I reati contestati

Adesso la sostituta procuratrice della Dda milanese, Bruna Albertini, contesta a vario titolo per i 41 indagati i reati di: associazione a delinquere aggravata dal metodo ’ndranghetistico; distruzione di documenti contabili; bancarotta fraudolenta; ricettazione; riciclaggio; e autoriciclaggio.
Si ipotizza che gli indagati traessero ingenti profitti dalla sottoscrizione di contratti apparentemente di distacco di manodopera, ma di fatto di pura somministrazione. Contratti stipulati con le società appaltatrici delle commesse di Rfi Spa per la realizzazione di lavori di manutenzione e armamento della rete ferroviaria che serro svariate regioni, tra cui Lombardia, Veneto, Abruzzo, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia.
Nel corso delle indagini stato possibile quantificare in oltre 6,5 milioni di curo l’ammontare dei profitti derivanti dai reati di frode fiscale, nonché dalla omessa presentazione delle prescritte dichiarazioni d’imposta e dalle compensazioni di debiti erariali con falsi crediti Iva.

Coinvolta l’imprenditrice Ventura

Tra gli indagati nell’inchiesta milanese che oggi ha portato a 15 arresti, per infiltrazioni della ‘ndrangheta nei lavori sulla rete ferroviaria, figura anche Maria Antonietta Ventura, presidente del cda del Gruppo Ventura, che si occupa di costruzioni ferroviarie, e che era stata in un primo momento candidata da centrosinistra e Cinque Stelle alla presidenza della Regione Calabria alle ultime elezioni regionali, ma poi era stata lei stessa a ritirarsi dalla corsa. Da quanto ricucito nell’inchiesta, Ventura, a capo della società coinvolta nell’inchiesta assieme al Gruppo Rossi, è indagata per l’ipotesi di associazione per delinquere, ma a suo carico il gip non riconobbe la misura cautelare che era stata richiesta dai pm. Tra gli indagati ci sono anche Alessandro e Edoardo Rossi, rispettivamente direttore e presidente di Gcf del Gruppo Rossi.

I nomi degli indagati

Alfonso Aloisio (34, di Isola CR)
Antonio Aloisio (45, Isola CR)
Francesco Aloisio (40, Isola CR)
Maurizio Aloisio (53 Isola CR)
Maurizio Aloisio (43, Isola CR)
Francesco Catizzone (31, Isola CR)
Andrea Cenedese (40, Treviso)
Luigi Cenedese (70, Treviso)
Oscar Esposito (68, Cesena)
Salvatore Esposito (70, Cesena)
Francesco Ferraro (39, Isola CR)
Pasqualino Geraldi (29, Isola CR)
Alfonso Giardino (46, Isola CR)
Domenico Giardino (65, Isola CR)
Domenico Giardino (38, Isola CR)
Marco Giardino (27, Isola CR)
Stefano Giardino (33, Isola CR)
Vincenzo Giardino (35. Isola CR)
Federico Giudici (70, Brescia)
Mario Pasquale La Porta (36, di Crotone)
Angelo Mancuso (41, Crotone)
Santo Manoli (68, Enna)
Antonio Marchio (50, Isola CR)
Rosario Morelli (78, Lecce)
Antonella Petrocca (32, Isola CR)
Gianluigi Petrocca (30, Isola CR)
Nicola Patella (41, Isola CR)
Carmine Pizzimenti (28, Isola CR)
Giuseppe Ranieri (40, Isola CR)
Mara Riillo (31, Isola CR’)
Domenico Riillo (36, Isola CR)
Roberto Riillo (26, Isola CR)
Alessandro Rossi (61, Roma)
Edoardo Rossi (59, Roma)
Luigi Taverna (26, Isola CR)
Leonardo Taverna (30, Isola CR)
Tiziano Tolli (50, L’Aquila)
Alessandra Ventura (58, Paola)
Maria Antonietta Ventura (54,Paola)
Pietro Ventura (56, Paola)
Leonardo Villirillo (55, Cutro)

fonte:https://www.corrieredellacalabria.it/2022/07/05/le-mani-dei-clan-di-isola-sui-lavori-ferroviari-al-nord-i-nomi-dei-41-indagati/

Archivi