Le cose che debbono fare coloro che vogliono SERIAMENTE combattere le mafie. Alcuni piccoli suggerimenti da tenere presenti maggiormente oggi, dopo le dichiarazioni di Carmine Schiavone.

Da oggi in avanti, dopo le dichiarazioni di Carmine Schiavone ai media sul sud pontino, bisogna cominciare a fare sul serio.
Schiavone ha parlato di convivenze con la politica ed è su questo fronte che bisogna cominciare a lavorare domandandosi PERCHE’ non lo si è fatto finora.
A quei pochi consiglieri comunali che mostrano di avere coraggio e dignità noi non ci stancheremo mai di far rilevare che se continuano a sollevare problemi da reati ordinari non andremo mai da nessuna parte.
Che la costruzione di un manufatto abbia o meno superato i limiti prefissati è roba da reato ordinario ed ammesso che si arrivi ad una condanna dell’autore, con ricorsi in appello ed altra roba del genere, sfuma tutto alla fine.
E’ necessario, invece, cominciare a scavare sul terreno delle connessioni fra amministratori pubblici e camorristi, fra politici e mafiosi, sulle carenze investigative e giudiziarie, sul perché non si fanno indagini adeguate e su chi non le fa; sul perché siamo invasi da imprese che vengono tutte o quasi dalle zone storicamente controllate dalla camorra; su chi le chiama; su chi le frequenta ed altra roba del genere.
E denunciare, denunciare, denunciare e, se non si ha il coraggio di farlo, rivolgersi a chi come noi della Caponnetto lo fa.
Un altro suggerimento: è utile rivolgersi più alla Guardia di Finanza che non a Carabinieri e Polizia di Stato in quanto la Guardia di Finanza, come corpo di polizia economica, sa meglio
delle altre forze dell’ordine come indagare sui flussi finanziari, sugli investimenti di capitali, sulla materia economica insomma.
La mafia oggi è impresa e, quindi, economia.
Essa è, inoltre, anche politica perché senza la politica essa non riuscirebbe a fare quello che fa.
Ecco, questi sono piccoli accorgimenti che debbono tenere presenti quei pochi che vogliono fare SERIAMENTE lotta alle mafie.
Tutto il resto non serve a niente.

Archivi