L’avv. Fusco: Fondi. Il “problema” non esiste più perché si sono dimessi. Ma sono tutti pronti a ricandidarsi

Cari cittadini di Fondi,
se le parole hanno ancora un senso, dalle parole di Maroni si evince:

c’èra un problema
il problema era l’amministrazione comunale
l’ammnistrazione comunale non c’è più perché si è sciolto
il problema non c’è più
quindi se si vuole essere coerenti, tutti i politici della sciolta amministrazione comunale di Fondi, essendo Loro il problema (lo dice Maroni), non dovrebbero candidarsi per le prossime elezioni;

in difetto ritornerebbe il problema a Fondi.

Ma il vero problema, che già è stato da me sollevato, è questo:

” è possibile pensare che CHI effettivamente dirige e comanda non appare al pubblico quindi non spende mai il suo nome ma si serve solo di presenze di comodo ? ”

francesco fusco

___________________________________________
09.10.2009
Il Consiglio dei ministri, che si è riunito a Palazzo Chigi, ha «preso atto oggi dello scioglimento del Consiglio comunale di Fondi. I cittadini andranno a votare a marzo». Lo ha annunciato al termine della riunione il ministro dell’Interno Roberto Maroni.

«L’amministrazione comunale non c’è più, il problema è stato risolto», ha detto Maroni.

«Io ho proposto di scegliere la via della democrazia, che è sempre meglio di ogni commissariamento. Le prossime elezioni si terranno dunque a marzo e il popolo sovrano sceglierà la nuova amministrazione comunale».

http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/sala_stampa/notizie/elezioni/00993_2009_10_09_fondi_cdm.html

Archivi