Latina, terremoto in Tribunale. Indagato un altro commercialista. Giallo sull’interrogatorio del giudice.

Scandalo dei fallimenti in provincia di Latina.L’inchiesta si allarga.Grazie Dottoressa D’Elia.

Latina, terremoto in Tribunale. Indagato un altro commercialista. Giallo sull’interrogatorio del giudice

LATINA – Un altro indagato e il giudice Antonio Lollo, principale accusato nel terremoto che ha riguardato la sezione fallimentare del Tribunale della quale faceva parte, che è stato interrogato dal gip Brutti e dai pm Duchini e Casucci. Sono le principali novità nell’inchiesta delle Procure di Latina e Perugia, seguita dalla Polizia di Stato, che ha portato a nove arresti nei giorni scorsi e promette nuovi sviluppi. Ieri mattina il commercialista Andrea Lauri, vicino alla “cricca” di Lollo, aveva rinunciato a tutti gli incarichi, metà dei quali ottenuti proprio dal giudice arrestato. Nel pomeriggio la perquisizione del suo studio a Cisterna e l’iscrizione nel registro degli indagati. Il commercialista si è detto “a disposizione per chiarire ogni cosa”.

Intanto sono un giallo le risposte alle domande dei magistrati fornite da Antonio Lollo. Dalle carte dell’inchiesta spunta il vertice per sviare le indagini tra il giudice, la moglie e i componenti del gruppo.

Archivi