Latina.Decine di indagati ed arrestati fra politi,ex amministratori pubblici,funzionari comunali

A PROPOSITO  DEGLI ARRESTI  DI POLITICI  ED EX AMMINISTRATORI   PUBBLICI  A LATINA

 

 

La prima domanda che ci siamo posti un secondo dopo la telefonata che ci ha raggiunto nelle primissime ore di stamane a proposito della  ventina e più di arrestati ed indagati  fra esponenti politici ,ex amministratori pubblici ,dirigenti comunali  ecc.di Latina é stata:

ma l’opposizione non si era reso conto di quanto stava avvenendo?

Nessuno vedeva,nessuno sentiva,nessuno guardava le carte?

E nessuno denunciava ??????

Il PD,il maggior partito di opposizione,che stava a fare ?

Quale ruolo svolgeva se non quello tipico di un “vuoto a perdere”?

Vuoto a perdere a Latina,vuoto a perdere a Fondi,vuoto a perdere a Gaeta ( dove sembra che non esista più),vuoto a perdere dovunque.

Malgrado  parlamentari,consiglieri regionali,sottosegretari  e tutte le leve di comando centrali! 

Un partito -o un ex partito- che ha perso completamente le coordinate  e che mostra  di non essere più in grado di svolgere  un qualsiasi ruolo a tutela della legalità e del buon governo.

Enrico Berlinguer si starà rivoltando nella tomba.

Figuriamoci se esso ,incapace come si sta dimostrando di  vigilare in ordine alla  correttezza di un’amministrazione ordinaria,possa essere in grado di farlo in materia di  contrasto alle mafie. 

Se la provincia di Latina versa nelle condizioni  nelle quali  sta,con le mafie che ormai spadroneggiano  in ogni suo angolo ,le colpe maggiori  vanno attribuite proprio a questo partito   che non vede,non sente,non parla.

Cosa hanno fatto e fanno i suoi Sottosegretari ,i suoi parlamentari,i suoi consiglieri regionali,i suoi consiglieri comunali ,i suoi  dirigenti per evitare che non venga ripetuta  alla provincia di Latina una seconda e più terribile  sciabolata come  la prima  di  un ex Presidente del Tar pontino che disse che “a Latina la legalità é un optional” ?

E’ proprio un “vuoto a perdere”.

Purtroppo.

A pagare ovviamente sono i cittadini pontini,compresi quei creduloni che continuano a votarlo.

Che sono,perciò,oggettivamente i maggiori  responsabili della situazione.

Archivi