L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO IN UNA NOTA DELLA SUA  SEGRETERIA NAZIONALE DIRETTA AL PREFETTO,AL PROCURATORE GENERALE ED AL PROCURATORE CAPO DI NAPOLI HA CHIESTO DI DISPORRE IN FAVORE DI MIMMO RUBIO E DELLA SUA FAMIGLIA UN’ADEGUATA PROTEZIONE

L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO IN UNA NOTA DELLA SUA  SEGRETERIA NAZIONALE DIRETTA AL PREFETTO,AL PROCURATORE GENERALE ED AL PROCURATORE CAPO DI NAPOLI HA CHIESTO DI DISPORRE IN FAVORE DI MIMMO RUBIO E DELLA SUA FAMIGLIA UN’ADEGUATA PROTEZIONE

 

Giornalista Rubio minacciato: Ruotolo chiede intervento del ministro dell’Interno

AMDuemila

Ad Arzano, nel Napoletano, ‘costretto a barricarsi in casa’

“Trovo gravissimo che ad Arzano, Comune sciolto per mafia, un giornalista, Mimmo Rubio, sia stato costretto a barricarsi in casa perché pesantemente minacciato. L’ingresso della sua abitazione è presidiata da una ventina di persone a bordo di scooter con caschi integrali che, a mio avviso, vanno identificati e denunciati alla magistratura. Già qualche giorno prima, in occasione di una protesta contro il lockdown, altre minacce a Rubio, il tutto documentato da un video girato dalla giornalista Marilena Natale. Il mio è un appello al ministro dell’Interno e al prefetto di Napoli affinché il giornalista venga protetto subito e si agisca nei confronti di queste persone”. Lo dice il senatore Sandro Ruotolo del Gruppo Misto che chiede sicurezza per Rubio “affinché possa svolgere il suo lavoro in tranquillità”. Solidarietà al giornalista è stata espressa ieri dalla Federazione nazionale della stampa italiana e dal Sindacato unitario giornalisti della Campania.

20 Ottobre 2020

fonte:https://www.antimafiaduemila.com/

Archivi