L’Associazione Caponnetto chiede al Procuratore Nazionale Antimafia Roberti di disporre l’acquisizione della bobina della registrazione dell’intervista di SkyTg24 a Carmine Schiavone e di procedere a carico dei responsabili di reati gravissimi. L’Associazione Caponnetto chiede anche al Procuratore Roberti di far verificare quali indagini sono state svolte dopo le dichiarazioni rese dallo stesso Schiavone il 13 marzo 1996 nella Caserma del Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina, alla presenza anche di funzionari della Questura.

L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO CHIEDE UFFICIALMENTE AL PROCURATORE NAZIONALE ANTIMAFIA ROBERTI DI APRIRE UN’INCHIESTA DOPO LE DICHIARAZIONI RILASCIATE A SKY TG24 DA CARMINE SCHIAVONE SOPRATTUTO IN RELAZIONE ALL’ANNUNCIO DELLA MORTE PER TUMORE, A SEGUITO DELL’INTERRAMENTO DI RIFIUTI TOSSICI E NOCIVI, DI BEN 5 MILIONI DI PERSONE, DELLA CORRUZIONE DI MAGISTRATI E FORZE DELL’ORDINE PER 3 MILIARDI AL MESE E DEL VOTO DI SCAMBIO
Se le dichiarazioni a Skytg24 di Carmine Schiavone dovessero risultare fondate – e stiamo parlando di un collaboratore di giustizia ritenuto, alla prova dei fatti, per lo più credibile -, si tratterebbe di mandare in galera per attentato allo stato e per genocidio decine di ministri, procuratori, prefetti, sindaci, questori, comandanti provinciali e quanti altri che, pur essendo informati, non hanno mosso una paglia per bloccare le attività losche che porterebbero alla morte milioni di persone.
Più che una guerra.
Centinaia di rappresentanti dello Stato hanno taciuto e sono rimasti inerti, secondo Carmine Schiavone, il quale ha parlato anche di una colossale opera di corruzione.
Per ottusità, per viltà, per collusione?
Lo vogliamo sapere!!!
Come anche vogliamo che il Procuratore Nazionale Roberti, che noi riteniamo un magistrato integerrimo ed una persona seria, disponga l’acquisizione urgente della bobina dell’intervista durata circa 2 ore concessa da Carmine Schiavone a Chiara Cerqueti di SkyTg24 e proceda di conseguenza.
LA SEGRETERIA DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO

Archivi