L’Associazione Caponnetto al processo “Falcone bis” sulla strage di Capaci. La rappresenta l’avv. prof. Alfredo Galasso

L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO ALZA IL TIRO

E CHIEDE DI COSTITUIRSI NEL PROCESSO

“FALCONE BIS” CHE RIGUARDA LA STRAGE

DI CAPACI

 

L’avv. Prof. Alfredo Galasso non potrà

partecipare, come avevamo annunciato, all’importante

Convegno del 23 maggio prossimo a Napoli perché

nello stesso giorno dovrà stare a Caltanisetta per

rappresentare l’Associazione Caponnetto

nell’altrettanto importante processo chiamato ”

Falcone bis” sulla strage di Capaci.

Alfredo Galasso, un “maestro” del diritto, uno dei più

bravi e famosi avvocati italiani, il capo del nostro

Ufficio Legale, il legale delle parti civili nei processi

più noti d’Italia come quello del maxiprocesso di

Palermo, della famiglia Pecorelli a Perugia contro

Andreotti e tanti altri, porterà la voce dell’Associazione

Caponnetto in un processo che si propone di far luce

su uno dei più grandi misteri italiani: il massacro di

Giovanni Falcone, della moglie e degli uomini e

donne della sua scorta.

L’orgoglio di un’Associazione, qual’è la

Caponnetto, che lontana dai modelli usuali di

assoggettamento al potere ed a qualsivoglia fazione

politica, lotta per arrivare al cuore delle mafie, quelle

vere, quelle alte che si identificano in settori della

politica e delle istituzioni, per colpirle mortalmente.

Grazie, Alfredo, per la tua disponibilità e per la tua

vicinanza fraterna alla nostra/tua Associazione!

Sei l’orgoglio di tutti noi e di tutti coloro che

SERIAMENTE vogliono combattere le mafie.

Archivi